Jota, dalla posa con Cristiano Ronaldo a suo erede? Ecco chi è il talento del Portogallo U19

Calciomercato
combo_jota

Il portoghese è stato lo straordinario protagonista dell'Europeo U19 appena concluso e vinto dalla Nazionale lusitana. Nel 2007, da bambino, entrava in campo con il suo idolo. Ora spera di ripercorrerne le orme

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

TUTTI I COLPI UFFICIALI

Nell'Europeo U19 disputato in Finlandia è stato l'assoluto protagonista. Giocate da predestinato, cinque gol per diventare capocannoniere della competizione (insieme al compagno Trincão) e una doppietta per trascinare i suoi nella vittoria finale contro l'Italia. Il Portogallo potrebbe aver scovato un nuovo tesoro in attesa di godersi le ultime stagioni al top di Cristiano Ronaldo: João Filipe, in arte Jota. È lui il futuro dei lusitani. Un passaggio di testimone che potrebbe avvenire tra pochi anni, anche se in realtà potrebbe già essere accaduto ben 11 anni fa. Nel 2007 infatti, quando il classe 1999 era un bambino che sognava appena di avvicinarsi ai suoi più grandi idoli, Cristiano Ronaldo accompagnò il piccolo Jota in campo in occasione di un match della Nazionale. Allora non si sapeva chi fosse quel ragazzino che ha illuminato l'ultimo Campionato Europeo di categoria e che, oltre un decennio dopo e con un'intera carriera ancora davanti, spera di diventarne l'erede naturale. CR7 in Italia è appena sbarcato, mentre Jota ha già dimostrato un certo feeling con il nostro Paese. Domenica ha realizzato due reti ma qualche settimana prima, sempre contro gli Azzurrini, aveva fatto il suo debutto con l'Under 21. Ala sinistra dalle spiccate qualità offensive grazie a un'impressionante capacità di velocità e dribbling, non ha ancora trovato spazio in prima squadra, ma ha già disputato una stagione da protagonista in Ledman Liga Pro - la Serie B portoghese - con la seconda squadra del Benfica, eterna rivale dello Sporting Lisbona nel quale è cresciuto Ronaldo.

Questa la differenza con l'attuale centravanti della Juventus, ma simili sono i colpi che fa vedere in campo e che faceva registrare Ronaldo nei primi tempi della sua carriera, quando iniziò a strabiliare il mondo col suo talento e si assicurò il trasferimento al Manchester United. A livello internazionale, seppur giovanile, João Filipe ha avuto modo di acquisire già esperienza con ben 14 presenze in Uefa Youth League, arricchite da due gol nelle semifinali contro il Real Madrid del 2017. I paragoni però al 19enne lusitano non sembrano piacere molto: "Cristiano, come Messi e Neymar, è uno dei miei idoli. Ma io sono Jota e nessun altro - ha infatti dichiarato recentemente a O'Jogo -. Siamo una generazione fantastica e dobbiamo lavorare duramente tutti i giorni per continuare a crescere". Arrivare ai livelli di CR7 sarà molto difficile, ma l'approccio mentale sembra quello giusto per un futuro campione. Jota si è appena laureato campione d'Europa, ma è solo il primo passo per quella che si prospetta una lunga e luminosa carriera.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport