Calciomercato Torino, Cairo blinda Iago Falque: "Non è in vendita"

Calciomercato
Il presidente del Torino Urbano Cairo (Lapresse)

Il presidente granata blinda lo spagnolo: "Non abbiamo mai pensato di venderlo, a luglio abbiamo rifiutato importanti offerte per lui". Porte aperte alle possibili cessioni di Ljajic e Niang: "Ragioneremo e poi vedremo cosa succederà"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA SECONDA GIORNATA

Calciomercato ancora protagonista, almeno per quel che riguarda le uscite. In casa Torino infatti ci sono da risolvere le vicende legate al futuro di Iago Falque, Niang e Adem Ljajic: i tre sono al centro di diversi interessi dall'estero e la loro permanenza a Torino non è poi così scontata. Ma a spegnere subito il primo caso, quello legato a Iago Falque, ci pensa il presidente del club granata Urbano Cairo che ha blindato il talento spagnolo: "Iago Falque è un nostro giocatore importantissimo, non abbiamo mai pensato di venderlo. Anzi, abbiamo rifiutato offerte importanti a luglio per lui. Iago Falque è un pilastro per noi. La sua partenza è un tema che non si pone, un problema che non esiste", le parole rilasciate a margine del Trofeo Mamma Cairo che ha visto sfidarsi le formazioni Primavera di Milan, Inter, Juventus e Torino. Blindato Iago Falque, mercato aperto invece per Niang e Ljajic: "Quando hai giocatori importanti non è mai un problema, anche se loro non sono mai felici di essere in una rosa in cui hanno meno spazio. Ci sono richieste, il mercato è ancora aperto. Ho detto che Iago è un nostro pilastro, ma nelle prossime ore ragioneremo sugli altri e vedremo cosa succederà", ha proseguito Cairo.

"Questo è un Torino che mi piace"

Calciomercato in uscita che potrebbe dunque regalare novità, operazioni in entrata già chiuse da giorni con il Torino che – secondo quando affermato da Cairo – è uscito rafforzato dalla campagna acquisti estiva: "Sarà bello vedere giocare insieme Belotti e Zaza. Ma non faccio più questi tipi di ragionamenti, penso alla squadra non ai singoli, è importante come l'insieme si comporta, reagisce e funziona. Mazzarri ha una buonissima rosa, anche se i giocatori presi nell'ultima settimana devono ancora entrare al top della forma. Questo è un Torino che piace, con tanti giocatori con potenzialità. Contro la Roma abbiamo giocato una buona partita nonostante la sconfitta, abbiamo lanciato dei segnali forti: l'Inter è una buonissima squadra, ma dobbiamo andare a Milano a giocarcela a viso aperto", ha concluso il presidente del Torino Urbano Cairo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche