Cassano Entella, lunedì il primo allenamento a porte aperte

CalcioMercato

L'Entella comunica attraverso il profilo Twitter ufficiale di aver accolto la richiesta di Antonio Cassano: lunedì alle 15.30 si allenerà con la prima squadra. Per il momento nessun vincolo contrattuale lega il club al giocatore, che ad agosto aveva anticipato a Sky Sport di avere ancora voglia di giocare

CASSANO LASCIA IL CALCIO

FANTANTONIO, LE FOTO DEL PRIMO ALLENAMENTO

Una nota sul sito ufficiale e un tweet: così la Virtus Entella comunica "di aver accolto la richiesta di Antonio Cassano che da lunedì prossimo si allenerà con la prima squadra agli ordini del tecnico Roberto Boscaglia, senza alcun vincolo contrattuale". La seduta - rende noto il club - avrà inizio alle ore 15.30 e sarà a porte aperte.

Cassano e il calcio, dove eravamo rimasti

Il 24 luglio 2017 Antonio Cassano lasciò il ritiro del Verona, pronto a risolvere il contratto con l'Hellas. In quell'occasione, attraverso il profilo Twitter della moglie Carolina Marcialis, aveva annunciato l'intenzione di continuare comunque la sua carriera: "Non ho intenzione di lasciare il calcio, semplicemente non me la sento di continuare con l'Hellas Verona..." aveva scritto in un tweet poi rimosso. A seguire, sempre sul profilo della consorte, spuntò questa precisazione: "Antonio Cassano non giocherà più a calcio. Chiedo scusa alla città di Verona, a tutti i tifosi, al presidente Maurizio Setti, al direttore sportivo Filippo Fusco, all'allenatore Fabio Pecchia, ai miei compagni di squadra e allo staff medico e tecnico. Per un uomo di 35 anni sono le motivazioni a dettare la vita, e in questo momento sento che la mia priorità è rappresentata dal fatto di stare vicino ai miei figli e a mia moglie". C'era grande attesa per il ritorno della coppia con Pazzini, che tanto bene aveva fatto negli anni della Sampdoria, ma la reunion sfumò. Adesso FantAntonio di anni ne ha 36 (compiuti il 12 luglio, ndR), e le voci che lo davano vicino all'Ibiza - dove avrebbe composto una coppia da sogno con il coetaneo Borriello - sono state smentite dalla sua voglia di non allontanarsi da casa. Su questo punto, quindi, Cassano è coerente. La famiglia prima di tutto. E il calcio? Potrebbe portarlo a un nuovo inizio. In Serie C, ma vicino casa. 

I più letti