Lazio, Lotito: "Milinkovic-Savic via? Il calcio è opportunità ma non c’è necessità di cedere"

Calciomercato

Il presidente del club biancoceleste ha parlato della possibile partenza del serbo: “Ha ancora cinque anni di contratto, il calcio è questione di opportunità. Comunque non abbiamo bisogno di cedere: abbiamo un utile di 38 milioni”

LAZIO, SUPER GOL DI PEDRO NETO CON L'U19

PROBLEMI AL GINOCCHIO PER MILINKOVIC

Il nome di Sergej Milinkovic-Savic ha infiammato lo scorso calciomercato estivo. E potrebbe tornare d’attualità già nella prossima sessione di mercato, quella di gennaio. Claudio Lotito, presidente della Lazio, ha rifiutato offerte da 100 milioni di euro per tenere il giocatore, ma a margine del “Premio Viareggio” si è espresso così sulla possibile partenza del serbo: “Ha un contratto da cinque anni, ma al di là di tutto ciò che mi importa è che la squadra non abbia condizionamenti e che tutti i calciatori siano felici. Il calcio poi è una questione di opportunità, di situazioni che sono figlie del momento”. Poi ha precisato: “La società non ha bisogno di cedere, ha un bilancio da 38 milioni di utile, il tutto unito ai risultati dal momento che abbiamo vinto più trofei in Italia dopo Juventus e Milan. Siamo forti e solidi”.

Lotito: "Immobile si sente a casa"

L’astinenza di Ciro Immobile in Nazionale non preoccupa Lotito. “Con l’Italia il rapporto è temporaneo ma non c’è da preoccuparsi, perché penso che possa fare la differenza. Alla Lazio si sente a casa e può esprimersi nel modo migliore” ha concluso il presidente biancoceleste.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche