Calciomercato Genoa, il dg Perinetti: "Piatek e Kouamé non si muovono a gennaio"

Calciomercato
Il Dg del Genoa Perinetti

Il direttore generale rossoblù svela a Sky Sport le strategie di mercato del club: "Piatek, Kouamé e Romero infiammeranno il mercato estivo, ma a gennaio non partiranno". Sui rinforzi: "Barreca è una delle opzioni"

TUTTE LE NEWS DI CALCIOMERCATO

Krzysztof Piatek, Christian Kouamé e Romero: tre gioielli rossoblù che fanno gola alle big italiane e non solo, ma che difficilmente lasceranno il Genoa durante la sessione invernale di calciomercato. Ad ammetterlo ai microfoni di Sky Sport è il direttore generale della società Giorgio Perinetti, che ha parlato così delle possibili operazioni in entrata e in uscita del club del presidente Preziosi: "Piatek, Kouamé e Romero sono tre gioielli che destano interesse e che infiammeranno il prossimo mercato estivo, ma che a gennaio non si muoveranno perché l'obiettivo è quello di rafforzarci e non di indebolirci", ha ammesso il dirigente rossoblù. Niente big in partenza dunque e idee chiare sui ruoli in cui intervenire a gennaio per rinforzare la rosa a disposizione di Cesare Prandelli: "Il Genoa ha bisogno di un quinto di sinistra, poi eventualmente vedremo anche qualche altra cosa. Come procede la trattativa per Barreca del Monaco? E' una delle opzioni per quel ruolo. Il giocatore in Italia ha fatto bene, al Monaco non è riuscito a inserirsi, quindi potrebbe essere un'idea per noi. Sansone per l'attacco? Di idee ne abbiamo tante, poi – prosegue il dirigente del Genoa – sappiamo che gennaio non è un mercato facile, i giocatori importanti dall'estero difficilmente si muovono nella sessione invernale. Rinforzarsi non significa necessariamente cambiare, ma prendere quei due-tre giocatori funzionali alla esigenze della squadra", ha ammesso Giorgio Perinetti.

"Prossime tre partite saranno fondamentali"

Dal mercato, alle ultime tre gare del 2018. Il Dg Perinetti non nasconde l'importanza dei prossimi incontri: "Al Genoa serve fare bene le prossime tre partite. Una delle cose più importanti dello spostamento della chiusura del mercato dal 18 al 31 gennaio è quella di poter giocare tranquillamente questa settimana senza dover pensare al calciomercato. Sono tre partite fondamentali, da affrontare al meglio, per tornare alla vittoria e per mettere fieno in cascina e poi per pensare con più tranquillità a qualche innesto", ha concluso il dirigente del Genoa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche