Calciomercato Cagliari, Cragno rinnova fino al 2024

Calciomercato

Una grande stagione che si conclude con il rinnovo di contratto con il Cagliari per Alessio Cragno: accordo fino al 2024 per il portiere rossoblù, convocato da Mancini per le sfide di qualificazione a Euro 2020 contro Grecia e Bosnia

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NEWS

L'Uomo Cragno volerà ancora sui cieli (e tra i pali) di Cagliari: è ufficiale il rinnovo di Alessio Cragno con il club rossoblù fino al 2024, come annunciato dalla stessa società e dal portiere con un post su Instagram. "Ragazzi, vi mando un selfie da quassù per dirvi che ho rinnovato fino al 2024! Mi sento parte integrante di questa città e vi ringrazio per il forte sostegno che mi dimostrate ogni giorno. Sono orgoglioso della fiducia che la società ha riposto in me e del cammino che ho intrapreso con questi colori". Queste le parole del giocatore, che accompagnano una foto che lo ritrae nei panni del supereroe Marvel e al quale Cragno si ispira, per l'assonanza con il suo cognome.

La nota del club

Fumetti a parte, Cragno è stato protagonista di una stagione molto positiva con il Cagliari: uno dei migliori della squadra di Maran (i tifosi sardi lo hanno premiato con il premio di MVP stagionale), certamente uno dei migliori portieri della Serie A. Il precedente contratto di Cragno sarebbe scaduto nel 2022, la società del presidente Giulini ha voluto investire ulteriormente su di lui: "Il Cagliari Calcio - si legge nella nota pubblicata dal club - è lieto di annunciare il rinnovo contrattuale di Alessio Cragno: il portiere ha firmato un nuovo accordo che lo lega al Club rossoblù sino al 2024". Cragno, 24 anni, ha già conquistato anche la Nazionale: nella giornata del rinnovo, è arrivata infatti un'altra chiamata da parte di Roberto Mancini per le gare di qualificazione a Euro 2020 contro Grecia e Bosnia.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche