Calciomercato Bologna, ecco Tomiyasu: chi è il giapponese, nuovo difensore rossoblù

Calciomercato

Il club rossoblù ha il suo nuovo centrale difensivo, acquistato per 7 milioni di euro dai belgi del Sint-Truiden. Ecco chi è Takehiro Tomiyasu, giapponese classe '98 che vuole prendersi il Bologna 

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Walter Sabatini non ha avuto dubbi, Sinisa Mihajlovic è pronto ad accoglierlo di buon grado. Il Bologna ha il suo nuovo difensore centrale: è Takehiro Tomiyasu, individuato da tempo, bloccato e adesso ufficializzato come nuovo giocatore rossoblù. Un profilo che era finito in sui taccuini di diversi uomini mercato in Europa quello del giapponese classe '98, considerato già come uno dei principali talenti nel suo Paese e valutato come uno dei prospetti più interessanti in chiave futura dell'intero panorama calcistico internazionale. Il Bologna ha deciso di anticipare la concorrenza e di mettere subito le mani sul giocatore, sborsando una cifra piuttosto importante. Ben 7, infatti, i milioni di euro versati dalla società del presidente Saputo ai belgi del Sint-Truiden per assicurarsi Tomiyasu, che arriva in rossoblù esattamente 15 anni dopo uno dei suoi connazionali più noti, Hidetoshi Nakata.

Il comunicato del Bologna

Ad annunciare l'arrivo di Tomiyasu è stata la stessa società rossoblù attraverso i propri canali ufficiali. La nota è stata accompagnata sui social anche da un simpatico video nel quale il giocatore è presentato come un manga, in un'atmosfera che inevitabilmente ricorda Holly e Benji. "Il Bologna Fc 1909 comunica di avere acquisito dal Koninklijke Sint-Truidense V.V. il diritto alle prestazioni sportive del difensore Takehiro Tomiyasu a titolo definitivo", si legge sul sito ufficiale del club emiliano.

Chi è Tomiyasu?

Ma chi è Takehiro Tomiyasu? Se lo chiederanno in tanti, ovviamente. Eppure i più attenti osservatori del calcio giovanile avranno certamente già sentito il suo nome. Il nuovo acquisto del Bologna è un centrale molto ben strutturato fisicamente (188 cm), che rappresenta il prototipo del difensore moderno. Chiaramente forte sulle palle inattive, tra i suoi punti di forza ha il gioco aereo ma non solo. Tomiyasu è infatti molto abile in fase di impostazione e per questo può essere anche considerato come un vero e proprio regista difensivo. Dotato di buona velocità nonostante l'altezza, ambidestro e molto duttile, può essere impiegato in una retroguardia a 4 così come in una difesa a 3 grazie a una spiccata intelligenza tattica che sin da subito potrà essere decisiva per Mihajlovic.

La carriera di Tomiyasu

Cresciuto nel suo Paese, ha iniziato a giocare con l'Avispa Fukuoka, club con il quale ha svolto tutta le trafila nelle giovanili arrivando ad esordire in J1 nel 2016. Nell'anno successivo l'esperienza nella seconda divisione sempre con la stessa squadra, prima di attirare le attenzioni dell'Europa. Ad assicurarsi il giovane classe '98 è stato il Sint-Truiden, con il quale - dopo un primo periodo di ambientamento - si è espresso ad ottimi livelli in Jupiler Pro League, il massimo campionato in Belgio. Nell'ultima annata ha collezionato in totale 40 presenze, mettendo anche a segno una rete, e si è classificato all'ottavo posto nella speciale classifica dei giocatori che sono riusciti a completare il maggior numero di passaggi. Nel Giappone è un titolare fisso: considerato come uno dei giocatori di maggiore prospettiva del suo Paese, Tomiyasu ha già raccolto 15 presenze con la Nazionale del Sol Levante, con la quale ha disputato l'ultima Copa America. Adesso per lui la grande sfida in Serie A: Sabatini non ha avuto dubbi, Mihajlovic è pronto ad accoglierlo. E Tomiyasu vuole prendersi il Bologna.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche