Eriksson torna in panchina: sarà l'allenatore delle giovanili del Botafogo PB

Calciomercato

L'allenatore svedese è vicino a intraprendere una nuova avventura: guiderà le giovanili del Botafogo-PB, squadra della Serie C brasiliana. La fumata bianca è prevista nell'incontro di venerdì tra il suo entourage e la dirigenza del club

L'allievo che supera il maestro. Simone Inzaghi è riuscito a conquistare 18 risultati utili consecutivi con la Lazio e ha migliorato il precedente record di Sven Goran Eriksson. Sarà stato forse questo a convincere l'allenatore svedese a tornare in panchina dopo l'ultima brevissima esperienza con la Nazionale delle Filippine. Tre mesi, giusto il tempo di 9 partite e appena 2 vittorie. Adesso il classe '48 ha deciso di trasferirsi dall'altra parte del mondo, precisamente in Brasile. Eriksson guiderà il settore giovanile del Botafogo-PB, squadra della Serie C brasiliana e da non confondere con il più famoso club di Rio de Janeiro. L'ufficialità ancora non c'è, ma ad annunciare la trattativa è stata la stessa società sul proprio account Instagram.

Il messaggio su Instagram

"Sven Goran Eriksson si appresta a diventare l'allenatore del vivaio del Botafogo-PB - si legge nel post pubblicato in cui lo stesso svedese conferma l'interesse -.  L'ex allenatore della Nazionale inglese è pronto a sbarcare nel nord-est del Brasile ed essere la nuova guida nel progetto del settore giovanile del Botafogo da Paraíba, come affermato in un video registrato al club. Belo ha iniziato a negoziare con lui per la posizione di manager del club. Tutto è iniziato quando Lars Bakkerud, un ex giocatore norvegese, è arrivato a João Pessoa lo scorso venerdì. Ora diventato manager e imprenditore, ha ricevuto il mandato di trattare da Eriksson. Lars Bakkerud è arrivato con l'ex giocatore brasiliano Anderson Sousa che, per molti anni, ha giocatore in Norvegia ed è ora un procuratore e un imprenditore. Rimarranno per dieci giorni in città e visiteranno il centro sportivo del Botafogo da Paraíba
 

La conversazione tra il presidente Sérgio Meira ed Eriksson è iniziata tramite l'ex giocatore Anderson Bicudo che vive a Campina Grande. Bicudo ha chiesto a Meira se poteva inviargli il contatto di un ex giocatore brasiliano, di Bahia, chiamato Anderson Sousa, che giocava in Norvegia e aveva deciso di stabilirsi lì per diventare un agente e un imprenditore nel calcio. Anderson Sousa ha inviato un link con le informazioni di un ex allenatore di calcio che avrebbe voluto guidare un club brasiliano, preferibilmente della serie B o C, con una buona struttura e un buon centro di allenamento. “Due giorni dopo aver ricevuto il link, l'ho aperto e ho visto che era uno dei più grandi allenatori d'Europa, Sven Goran Eriksson. Poi mi sono assicurato che fosse davvero lui e gli ho parlato al telefono", ha detto il presidente. Il desiderio di Meira è quello di creare una partnership con Eriksson Management, con investimenti professionali e azionari, e la possibilità di preparare e formare giocatori brasiliani e stranieri con tecniche e tattiche nello stile europeo".
 

Secondo Globoesporte venerdì ci sarà un incontro tra l'entourage dello svedese e i membri del consiglio di amministrazione del Botafogo-PB, in un hotel sul lungomare di Cabo Branco, per definire come dovrebbe funzionare la partnership e mettere tutto nero su bianco.

I più letti