Napoli, rivoluzione d'estate: si riparte da Mertens e tanti giovani

Calciomercato
©LaPresse

Calcio fermo, la società al lavoro per disegnare la squadra del futuro. In attacco più di metà reparto ai saluti, il nuovo ciclo sarà giovane e con un monte ingaggi più basso. Con tanti rinnovi che restano la priorità: Zielinski su tutti, Mertens e Gattuso da formalizzare

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Serie A in stand-by, ma il calciomercato, ovviamente, non si ferma: tra rebus rinnovi e obiettivi dell'estate, a Castel Volturno si studia il Napoli che verrà. Si cambierà tanto, costruendo attorno ad alcuni punti fermi: dopo le incertezze dell'inverno, il pranzo con De Laurentiis a inizio marzo avrebbe fatto virare verso il lieto fine la telenovela Mertens. Il recordman belga, in scadenza a giugno, è pronto a prolungare con gli azzurri. E con lui Gennaro Gattuso in panchina: per entrambi il rinnovo è solo da formalizzare, partita aperta invece quella per confermare Zielinski. Il contratto che lo lega al Napoli è valido fino al 2021, ma trovare un nuovo accordo con il polacco è tra le priorità del club. Poi sarà nuovo ciclo per davvero: una squadra più giovane e con un monte ingaggi più basso (specialmente senza Champions League), dopo che quest'anno è stato superato per la prima volta il tetto dei 100 milioni.

Via 4 attaccanti, piace Boga. Fabian e Koulibaly accerchiati

Sarà comunque un Napoli ambizioso: già prenotato Petagna, si aspetta il miglior Politano puntando almeno ad un altro rinforzo in attacco. Il primo nome della lista è quello di Jérémie Boga, classe '97 del Sassuolo che nella Serie A in corso ha messo a segno 8 gol. In uscita invece due veterani come Callejon e Milik (in azzurro rispettivamente da 2013 e 2016), oltre a Llorente e alla promessa incompiuta Younes. Verso l'addio anche Allan e Ghoulam: in tutto, si tratterebbe di oltre 30 milioni lordi di ingaggio in meno. Ago della bilancia, in questo senso, il futuro di Koulibaly. Il senegalese è il giocatore più pagato della rosa (12 milioni l'anno) ed è accerchiato dalle sirene di mercato dei top club così come Fabian Ruiz. Nessuna offerta al momento, solo il forte interesse: ma è chiaro che con queste premesse, se qualcuno dovvesse bussare con insistenza e una valigia piena di euro al cancello di Castel Volturno i due potrebbero partire sul serio. Il Napoli aspetta e lavora per il futuro.

I più letti