Calciomercato Inter, Marotta su Lautaro Martinez: "Non cediamo i nostri campioni"

Calciomercato
©Getty

L'amministratore delegato nerazzurro è tornato sul futuro dell'argentino, la cui clausola da 111 milioni scade il 7 luglio: "Non vogliamo cedere i nostri giovani campioni. L'Inter è un grande club, giocarci è motivo di orgoglio". Poi smentisce i contatti per Emerson Palmieri: "Nessuna trattativa"

INTER-BOLOGNA LIVE

Fra campo e mercato. Saranno mesi così per l'Inter e non solo. Lo sa bene Giuseppe Marotta, che prima della partita con il Bologna si è soffermato nuovamente sul futuro di Lautaro Martinez. L'attaccante argentino, nel mirino del Barcellona, ha nel suo contratto una clausola rescissoria da 111 milioni che scadrà il prossimo 7 luglio: "Ma al di là di date o altri paletti vincolanti, la considerazione più esplicita da fare è che l'Inter non vuole vendere i suoi giovani campioni - ha ribadito l'amministratore delegato nerazzurro - lo stesso Lautaro non ha chiesto la cessione. Qualora poi il giocatore volesse andare via, allora lo valuteremo insieme. In caso contrario credo che, vista la sua giovane età, avrebbe la possibilità di migliorarsi continuando a vestire questa maglia. Essere un giocatore dell'Inter significa essere giocatore di una grande squadra ed è motivo di grande orgoglio".

 

"Emerson Palmieri? Stiamo facendo valutazioni"

leggi anche

Lautaro-Barça, mancano i presupposti

Ufficializzato Hakimi, l'Inter non ha nessuna intenzione di fermarsi. Nel mirino c'è un altro esterno, ovvero Emerson Palmieri. Per il classe 1994, 19 presenze in stagione con il Chelsea, Marotta si è espresso così: "Capisco che in questo momento il mercato e la parte agonistica debbano convivere. Ma posso solo dire che non abbiamo iniziato nessuna trattativa: stiamo facendo delle valutazioni, le più importanti le faremo dopo le nove giornate di campionato che restano da giocare".

CALCIOMERCATO: SCELTI PER TE