Fermana, Destro risolve il contratto rinunciando a un anno di stipendio

Calciomercato

di Dario Massara

©LaPresse
fermana_destro

La Fermana annuncia la risoluzione del contratto con l'ex allenatore Flavio Destro. Il padre del centravanti del Genoa Mattia, esonerato a ottobre, era legato ai gialloblù anche per il 2020-2021. Ma alla luce delle difficoltà economiche legate al coronavirus, il tecnico ha deciso di aiutare il club rinunciando a un anno di ingaggio. 

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Per la serie: quando di mezzo ci sono i sentimenti, si può anche rinunciare ai soldi. E’ quello che ha pensato Flavio Destro nel momento in cui ha deciso di lasciare sul tavolo un anno intero di stipendio che gli sarebbe spettato da contratto.

 

Riannodiamo il nastro e partiamo dall’inizio. Flavio Destro, oltre ad essere il papà dell’attaccante del Genoa Mattia, è un allenatore. Nel marzo del 2016 viene chiamato dalla Fermana, in serie D, per prendere il posto di Osvaldo Jaconi. Fa bene in quello scorcio di campionato e viene confermato per l’anno successivo. In cui riesca a fare ancora meglio visto che conquista la Promozione portando la Fermana tra i professionisti della Lega Pro, o Serie C che dir si voglia. Resta sulla panchina gialloblù fino all’ottobre scorso quando viene esonerato, al suo posto arriva Mauro Antonioli.

 

A campionato finito Flavio, con un contratto valido fino a giugno 2021, capendo che la sua strada non si sarebbe più incrociata con quella della Fermana, decide di chiamare in sede e avvertire che, vista la situazione delicata del post Covid, si svincola rinunciando per intero agli stipendi che avrebbe preso per altri 12 mesi. "Mi sembrava giusto così – dice Flavio –, insieme abbiamo scritto pagine bellissime della storia di questo club e voglio dimostrare così la mia gratitudine ad una società e ad una piazza che mi hanno dato tanto. A maggior ragione in un momento economicamente così delicato a causa della pandemia". Un gesto ovviamente apprezzato dalla società marchigiana come si evince dalla nota pubblicata sul sito ufficiale.

"Il mio futuro? Non ho ancora ricevuto chiamate – conclude Destro –, spero presto di poter tornare in panchina. Intanto mi sto preparando ad un nuovo ruolo, quello di nonno visto che Mattia e Ludovica mi regaleranno un nipotino". A cui un giorno forse potrà insegnare schemi e tattiche, ma anche l’enorme valore che hanno certe scelte.   

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche