Messi da oggi può trattare con un nuovo club: i 3 che potrebbero "permetterselo"

Calciomercato

Il contratto dell'argentino con il Barcellona scadrà a fine stagione, ma lo stesso Messi ha recentemente dichiarato di non aver ancora deciso il proprio futuro. Tutti gli scenari per il 2021 della Pulce: dalle elezioni presidenziali nel club blaugrana del prossimo 24 gennaio, alle possibili destinazioni per giugno

Con l'arrivo dell'anno nuovo riecco il calciomercato di gennaio. Neanche il tempo di iniziare, però, che c'è già chi è proiettato verso la sessione di trasferimenti della prossima estate. Sì, perchè tutti quei calciatori in scadenza di contratto a fine stagione potranno dal primo gennaio trattare liberamente con qualunque altro club, trasferendosi a parametro zero a giugno. Diversi sono i calciatori in questa condizione contrattuale, ma uno su tutti ha acceso il dibattito di mercato negli ultimi mesi: Lionel Messi. Il campione argentino era già stato vicinissimo all'addio al Barcellona nella scorsa estate, dopo aver fatto recapitare alla società l'ormai famoso burofax, con il quale chiedeva ufficialmente la rescissione contrattuale. Alla fine Messi è rimasto in blaugrana, come è rimasto in scadenza il suo contratto: giugno 2021, senza alcun accenno di possibile rinnovo.

Il ruolo delle elezioni presidenziali del Barça

leggi anche

Messi: "Via dal Barça? Deciderò a fine stagione"

E' di pochissimi giorni l'intervista rilasciata da Messi a "La Sexta", nella quale il numero 10 del Barcellona ha detto chiaramente di non aver ancora preso alcuna decisione riguardo al proprio futuro e che tutto sarà rinviato al termine della stagione. Importanti in questo senso saranno anche le elezioni presidenziali nel club blaugrana che si svolgeranno il prossimo 24 gennaio: la rottura tra Messi e l'ormai ex numero uno Bartomeu è stata netta, mentre un ritorno in carica di Joan Laporta (già presidente del Barcellona dal 2003 al 2010) potrebbe segnare una nuova distensione nei rapporti tra l'argentino e il club. Oltre a Laporta, per succedere alla guida del club Carles Tusquets (presidente ad interim dopo le dimissioni di Bartomeu), attualmente si sono candidati anche Victor Font, Toni Freixa, Jordi Farrè, Augustì Benedito, Lluis Fernandez Alà e Emili Rousaud, quest'ultimo già vice presidente durante la gestione Bartomeu.

Chi potrebbe acquistare Messi?

approfondimento

I più forti parametri zero a giugno 2021

La questione Messi viene seguita con particolare attenzione anche da alcuni club che potrebbero provare a prenderlo a parametro zero la prossima estate: in primis il Manchester City, allenato dall'amico Guardiola e nel quale gioca anche il compagno di nazionale Sergio Aguero (anche lui però in scadenza di contratto con il club inglese). L'alternativa più valida al City è rappresentata al momento dal Paris Saint-Germain, dove è forte il richiamo dell'ex compagno al Barça Neymar e di Mauricio Pochettino, connazionale di Messi e favorito numero uno per diventare nuovo allenatore del club francese dopo l'esonero di Tuchel. In Europa nessun altro club oltre a questi due potrebbe avere la forza economica per accollarsi un ingaggio annuo che si aggira intorno ai 100 milioni di euro lordi, considerando parte fissa, bonus e diritti d'immagine. Infine, una terza e ultima opzione porta alla MLS: lo stesso Messi non ha fatto mistero, durante l'intervista rilasciata a "La Sexta", di voler un giorno provare una nuova esperienza negli Stati Uniti (avrebbe da poco acquistato un appartamento a Miami da 500 metri quadri per 8,2 milioni).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.