Gattuso alla Fiorentina: è lui il nuovo allenatore

Calciomercato

La società viola ufficializza l'arrivo in panchina di Rino Gattuso. L'annuncio del presidente Commisso: "Sarà lui il nuovo allenatore dal 1° luglio 2021. Ci aiuterà nella nostra crescita. La sua storia professionale e umana rappresentano per il club una garanzia importante di determinazione, competenza e voglia di vincere"

LA SITUAZIONE DELLE 20 PANCHINE DI SERIE A

Rino Gattuso è il nuovo allenatore della Fiorentina. Ad annunciarlo è la stessa società viola con un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito web: "'Gennaro Gattuso sarà il nuovo allenatore della Fiorentina'. Così il Presidente Rocco Commisso annuncia al popolo viola la guida tecnica della prima squadra a partire dal 1 luglio 2021", si legge nella nota.  E lo stesso numero uno viola aggiunge: "Sono convinto che Gattuso ci aiuterà nella nostra crescita e che la sua storia professionale e umana rappresentino per il club una garanzia importante di determinazione, competenza e voglia di vincere". Accordo totale e nero su bianco arrivato dopo l'accelerata delle scorse ore, quando lo stesso Gattuso ha ribadito al club che la Fiorentina era la sua prima scelta per il futuro, nonostante i diversi corteggiamenti compreso quello della Lazio del suo grande estimatore Claudio Lotito. Sarà dunque l’ex allenatore del Napoli a raccogliere l’eredità di Beppe Iachini sulla panchina viola, con Commisso che è riuscito a centrare l’obiettivo primario individuato già da settimane.

Il saluto di Gattuso al Napoli

leggi anche

La lettera integrale di Gattuso e la reazione di Osimhen

Società viola che ha dato il benvenuto a Gattuso con un tweet arrivato subito dopo l’ufficialità dell’accordo, mentre lo stesso allenatore – nelle ore precedenti – ha salutato tutto l'ambiente Napoli attraverso una lettera: "Allenare il Napoli è stato bellissimo: un anno e mezzo intenso e prezioso, un'esperienza che porterò a lungo nel cuore. Ho sentito l'entusiasmo della gente e ho sempre provato a ricambiare dando il massimo. Ringrazio i giocatori, lo staff della società, tutti i dipendenti, il presidente De Laurentiis che mi ha dato questa opportunità. Ho conosciuto una città magnifica, dove ho vissuto benissimo con la mia famiglia, e tifosi straordinari. Non dimenticherò mai questi mesi emozionanti e auguro al club il meglio per il futuro".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche