De Laurentiis: "Il rinnovo dipende da Insigne, non trattengo nessuno"

Calciomercato

Il presidente del Napoli ha fatto il punto sul rinnovo del capitano: "Se vuole chiudere da noi la carriera lo accoglieremo a braccia aperte, altrimenti ce ne faremo una ragione"

NAPOLI-VERONA LIVE

"Sto parlando con il suo agente per il rinnovo di contratto di Insigne, ma poi dipenderà soprattutto da lui. Sono abituato dal mondo del cinema a non forzare la mano nei rapporti. Se Lorenzo vuole chiudere qui da noi la carriera, lo accoglieremo a braccia aperte, altrimenti ce ne faremo una ragione". Queste le parole del presidente Aurelio De Laurentiis sul possibile rinnovo del capitano del suo Napoli, pronunciate all’inaugurazione della Race for The Cure di Piazza Plebiscito. Il contratto di Insigne scadrà a fine stagione e, in caso di mancato rinnovo, il giocatore sarà libero di cambiare squadra a parametro zero.

"Spalletti il nostro valore aggiunto"

leggi anche

Spalletti: "Proveremo a vincere fino alla fine"

 

"In campionato stiamo andando bene. Di Scudetto però non ne dobbiamo parlare", ha poi aggiunto De Laurentiis passando al campo. Merito anche del lavoro di chi sta in panchina: "Spalletti è il nostro valore aggiunto. Se il pubblico è il dodicesimo uomo in campo, lui è il tredicesimo. Sta dando valore a tutta la rosa e questo è fondamentale". Chiusura sugli impegni internazionali, che ad anno nuovo sottrarranno al Napoli Osimhen, Anguissa e Koulibaly: "Quando comincerà la maledettissima Coppa d'Africa, situazione che la Fifa non risolve, avremo bisogno di una rosa all'altezza. Ma spalletti considera tutti, lo ha dimostrato pure in Europa League contro il Legia Varsavia".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche