Milan, Maldini: "Ibrahimovic vuole continuare, il discorso sul rinnovo è aperto"

milan
©LaPresse

Il direttore tecnico rossonero parla del futuro dello svedese, in scadenza a giugno: "Zlatan sarà sempre una risorsa. Se non sarà in grado di andare avanti, sarà lui stesso a dire smetto"

Assente nel derby, per Zlatan Ibrahimovic a breve inizierà un'altra partita lontano dal campo, quella sul futuro. Il contratto dello svedese con il Milan, infatti, scadrà il 30 giugno ma c'è già un "discorso aperto per il rinnovo". A svelarlo è stato il direttore dell'area tecnica rossonera Paolo Maldini: "Ibra sa e non finge sulla sua situazione e quello che potrebbe essere l’accordo col Milan - ammette - Se non sarà in grado di andare avanti, sarà lui stesso a dire smetto. Lui al momento vuole continuare. Zlatan non sarà mai un peso per questa squadra, ma sempre una risorsa. Abbiamo un rapporto stupendo".

I numeri di Ibrahimovic

leggi anche

Da Dybala a Di Maria: big in scadenza il 30 giugno

In caso di rinnovo Ibra continuerebbe a giocare fino a 41 anni. Una carriera iniziata ormai 23 anni fa, nel 1999, con il Malmoe. Finora lo svedese ha giocato 807 partite ufficiali, segnando 492 gol. Di questi 92 sono arrivati in 151 presenze con la maglia del Milan, undicesimo miglior marcatore di sempre della storia del club alle spalle di Pierino Prati (101 reti). Ibrahimovic è uno dei tre giocatori del Milan in scadenza oltre a Kessié e Romagnoli.