Benzema: "Avrei voluto Mbappé al Real, ci divertiremo in Nazionale"

Calciomercato
©IPA/Fotogramma

L'attaccante francese, dopo la vittoria della Champions League con il suo Real Madrid, ha commentato a Telefoot la decisione di Mbappé di rinnovare con il Psg: "Lo avrei voluto con me in Spagna, ma dobbiamo rispettare la sua scelta. Questa decisione non influirà sul nostro rapporto, siamo buoni amici"

Kylian Mbappé continuerà a vestire la maglia del Paris Saint Germain: l'attaccante francese ha prolungato il suo contratto fino al 2025 mettendo la parola fine alle voci che riguardavano il suo futuro. Sulla sua decisione si è espresso Karim Benzema, suo compagno di squadra in nazionale: "Avrei voluto che Kylian potesse realizzare il suo sogno di giocare per il Real Madrid - ha dichiarato l'attaccante del Real a Telefoot dopo la vittoria della Champions League. E avrei voluto che lo facesse insieme a me. Però ha scelto il Psg e dobbiamo rispettare la sua decisione, è molto giovane e su di lui ci sono già tante responsabilità. Anche se non giocheremo nello stesso club continueremo a divertirci con la Francia. Questa decisione non avrà conseguenze sul nostro rapporto, siamo buoni amici". 

I ringraziamenti di Mbappé al Real Madrid

leggi anche

Psg tra Zidane e Pochettino. Ma occhio a Conte

Mbappé infatti aveva strizzato più volte l'occhio al club di Florentino Perez, che sembrava essere la sua prossima destinazione. Proprio l'attaccante del Psg, nella lettera pubblicata dopo il rinnovo con il club parigino, ha confermato i contatti con i Blancos e ha voluto ringraziare il loro presidente: "Volevo anche ringraziare sinceramente il Real Madrid e il suo presidente Florentino Perez - aveva scritto il francese. Riconosco la possibilità e il privilegio che erano miei di essere l'oggetto del desiderio di una tale istituzione. Sospetto la loro delusione. È all'altezza della mia esitazione. Sarò il loro primo tifoso per la finale di Champions League a Parigi, a casa mia".