Psg tra Zidane e Pochettino, ma occhio a Conte: la situazione in panchina

Calciomercato
©IPA/Fotogramma

Futuro incerto per la panchina parigina: Zidane è la prima scelta, ma non c'è apertura. Non è da escludere una riconferma di Pochettino nonostante una stagione non entusiasmante, ma occhio anche al nome di Antonio Conte, che ha già dichiarato di non voler rinnovare il contratto con il Tottenham in scadenza nel 2023

L'ultimo atto della Champions League si svolgerà a Parigi, allo Stade de France, esattamente dove i tifosi (e la proprietà) del PSG avrebbero voluto essere quest'anno, a giocarsi quella competizione tanto desiderata, ma mai conquistata dal club francese. Per questo motivo chi siederà sulla panchina parigina il prossimo anno è ancora da decidere, con Pochettino che non è ancora certo di rimanere, anzi. Nonostante la vittoria in Ligue 1 e in Coppa di Francia, l'eliminazione agli ottavi contro il Real non ha lasciato sicuramente felice la dirigenza del PSG, che nelle ultime settimane sta cercando di convincere Zinedine Zidane.

Zidane, Pochettino o... Conte: la situazione in panchina nel PSG

leggi anche

Mbappé: "La Francia è il Paese dove voglio vivere"

I contatti tra il PSG e Zinedine Zidane sono molto frequenti, ma da parte dell'ex allenatore del Real Madrid non c'è ancora una vera e propria apertura per diversi motivi, alcuni familiari. Motivo per cui a Parigi saranno presenti tutti in questi giorni, da Antero Henrique e Luis Campos, incaricati di ricostruire la squadra, al proprietario del PSG, atteso in giornata. Se non si riuscisse a convincere Zidane, non è da escludere una conferma per Pochettino, ma occhio anche ad Antonio Conte. Nonostante abbia ancora un anno di contratto, l'ex allenatore dell'Inter ha già comunicato di non voler rinnovare con il Tottenham. A Parigi è un nome che aleggia e che stuzzica negli ultimi giorni: non ci sono ancora stati contatti, ma finché ci sarà il dubbio su chi sarà l'allenatore del PSG, il nome di Conte non è da escludere.