Spezia-Motta: separazione nel weekend. Gotti, Andreazzoli e Farioli possibili sostituti

SPEZIA
©Getty

Tra sabato e domenica il club ligure provvederà alla risoluzione del contratto di Thiago Motta. E tra i nomi caldi per sostituire l'ex allenatore del Genoa, ci sono Gotti, Andreazzoli e anche il più giovane Farioli, l'ex assistente di De Zerbi oggi sotto contratto con l'Alanyaspor, in Turchia

Manca sempre meno alla separazione ufficiale tra lo Spezia e Thiago Motta. Nonostante il contratto fino al 2024 e il raggiungimento dell'obiettivo salvezza con una giornata di anticipo, il rapporto tra le parti non proseguirà (frutto anche di dissidi di lunga durata, con Thiago Motta che fu a un passo dall'esonero già a fine dicembre scorso). Nel weekend che arriva, il club ligure risolverà il contratto del suo attuale allenatore e potrà così concentrarsi sulla scelta del suo sostituto. Al momento, in lizza ci sono tre nomi. 

Gotti, Andreazzoli e Farioli i possibili sostituti di Thiago Motta

leggi anche

Nicola resta alla Salernitana: rinnovo biennale

Dei tre allenatori individuati come possibili sostituti di Thiago Motta sulla panchina dello Spezia, due sono in vantaggio: si tratta di Luca Gotti e Aurelio Andreazzoli, rispettivamente liberi dopo le esperienze sulle panchine di Udinese ed Empoli. Sullo sfondo, inoltre, c'è anche Francesco Farioli (attualmente sulla panchina dell'Alanyaspor in Turchia), che già la scorsa estate fu vicino alla panchina dello Spezia e che per lo stesso motivo potrebbe dover di nuovo rinviare il suo ritorno in Italia: il patentino. Farioli, infatti, non possiede al momento il patentino adatto per allenare in Serie A e bisognerà capire se potrà ottenerlo in tempi brevi. Andreazzoli e Gotti, dunque, restano in prima fila di una griglia che verrà poi definita nei prossimi giorni.