Salernitana, Nicola resta: è ufficiale, contratto biennale

serie a
©LaPresse

L'allenatore, artefice della rimonta salvezza, resta ufficialmente a Salerno nonostante l'addio di Walter Sabatini. Per lui contratto biennale con opzione unilaterale in favore del club che, dopo un anno, potrà rescindere l'accordo pagando una penale

DAL 6 GIUGNO TORNA CALCIOMERCATO - L'ORIGINALE

Davide Nicola sarà ancora l'allenatore della Salernitana. Dopo ore burrascose a causa della rottura tra il direttore sportivo Walter Sabatini e il club, è arrivata l'ufficialità sul futuro del tecnico che resterà a Salerno. Nicola aveva già firmato un contratto di due anni con opzione unilaterale in favore della Salernitana che potrà rescindere l'accordo dopo un anno pagando una penale. Mancava solo la firma del presidente granata, Danilo Iervolino, arrivata in queste ore dopo un faccia a faccia con l'allenatore. Insieme a Davide Nicola, artefice della rimonta salvezza della Salernitana, resterà anche il suo staff. 

Nicola resta: il comunicato Salernitana

A confermare il tutto anche il comunicato ufficiale del club granata: "L’U.S. Salernitana 1919 è lieta di comunicare di aver rinnovato con un contratto biennale il mister Davide Nicola e il suo staff composto da Manuele Cacicia, Simone Barone, Federico Barni e Gabriele Stoppino. La società esprime piena soddisfazione per la scelta di proseguire insieme a mister Nicola e al suo staff il percorso intrapreso con successo nella scorsa stagione e augura a tutti un buon lavoro", si legge nella nota.

Sabatini: "Nicola deus ex machina della Salernitana"

leggi anche

Sabatini lascia Salerno: "Ma spero Nicola resti"

Era il 15 febbraio quando la Salernitana ufficializzò l'arrivo di Nicola al posto di Stefano Colantuono. Un allenatore scelto proprio da Sabatini: "Non è legato a me, è un uomo libero e ha già firmato un contratto che deve essere depositato - aveva detto l'ex direttore sportivo a Sky Sport dopo il suo addio al club - Spero che resti perché è il vero deus ex machina della Salernitana". Nicola ha collezionato 18 punti in 15 partite, più di quanto aveva fatto la squadra nelle precedenti 23 giornate. Un'impresa culminata nella salvezza conquistata all'ultima giornata. Adesso Nicola potrà programmare il futuro con la società, tornando a guidare una squadra sin dal ritiro estivo come non gli accadeva dalla stagione 2017-2018 a Crotone.