Atalanta, preso Lookman del Lipsia a titolo definitivo: 15 milioni ai tedeschi

Calciomercato
©IPA/Fotogramma

La Dea ha trovato l'intesa con il Lipsia per l'esterno classe 1997, reduce dal prestito al Leicester, che si trasferisce in Italia a titolo definitivo. Per l'attacco si insiste per Pinamonti, ma l'Inter ha giudicato l'ultima offerta ancora insufficiente. Intanto Nuno Tavares dell'Arsenal nella giornata di venerdì sosterrà le visite mediche con il Marsiglia

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

L'Atalanta si prepara ad accogliere Ademola Lookman. È in chiusura la trattativa tra i nerazzurri e il Lipsia per l'attaccante esterno, classe 1997, reduce dal prestito al Leicester. Le parti hanno raggiunto l'accordo: Lookman si trasferirà a Bergamo a titolo definitivo, con i nerazzurri che verseranno nelle casse del club inglese 15 milioni bonus compresi. Cresciuto calcisticamente nel Charlton, Lookman ha indossato la maglia dell'Everton prima di trasferirsi al Lipsia nel 2019. Un anno in Germania, poi due stagioni in prestito al Fulham (2020-2021) e al Leicester (2021-2022). Con le Foxes ha giocato 42 partite con 8 gol e 6 assist. Esterno mancino, Lookman può giocare anche a destra e dietro le punte.

Si insiste per Pinamonti

leggi anche

Pinamonti rifiuta la Salernitana: si va su Piatek

L'Atalanta, intanto, continua a insistere con l'Inter per Andrea Pinamonti. C'è stato un nuovo incontro tra le parti, ma l'offerta della Dea è stata giudicata insufficiente dai nerazzurri. L'attaccante ha già rifiutato la proposta della Salernitana, nonostante i campani avessero trovato l'accordo economico con l'Inter.

Nuno Tavares al Marsiglia: venerdì le visite

leggi anche

Brighton, arriva Buonanotte dal Rosario Central

Intanto Nuno Tavares, esterno sinistro classe 2000 di proprietà dell'Arsenal, è a un passo dal Marsiglia. Il portoghese, che era uno dei nomi sondati dall'Atalanta per rinforzare la corsia mancina, nella giornata di venerdì sosterrà le visite mediche con il club francese che lo preleverà dai Gunners in prestito secco