Milan-Bennacer, prove di rinnovo: procede la trattativa dopo l'incontro

Milan

Si è tenuto nel pomeriggio di mercoledì 21 dicembre l'incontro tra la società rossonera, rappresentata da Maldini e Massara, e l'agente Enzo Raiola. Piccoli ma significativi passi avanti in attesa di trovare la quadra definitiva a livello economico. Milan attento anche ad eventuali entrate: si valutano le condizioni di Maignan e Origi per definire le strategie

I CASI DI MERCATO DELLE BIG

Procede la trattativa per il rinnovo di contratto di Ismael Bennacer al Milan. In scadenza a giugno 2024, il 25enne algerino è stato al centro della giornata di mercato dei rossoneri di mercoledì 21 dicembre. Si è infatti tenuto un incontro a Casa Milan, dove Enzo Raiola (nuovo agente del giocatore) ha parlato con la società rappresentata da Paolo Maldini e Ricky Massara. L'incontro è durato circa un'ora e mezza. Si registrano piccoli ma significativi passi in avanti per il rinnovo di contratto: seguiranno nuovi appuntamenti, ma c'è la volontà di proseguire insieme. La quadra economica non è stata ancora trovata, ma le parti non sono così distanti. Nei mesi scorsi si era già arrivati a una bozza di intesa per il prolungamento di contratto, seguita però dal cambio di agente del giocatore (da Moussa Sissoko ad Enzo Raiola). A questo punto Bennacer (che vorrebbe restare in rossonero) e il suo entourage proveranno ad ottenere un accordo con una cifra più alta eventualmente concessa dal Milan.

Mercato in entrata con Sportiello e la questione Leão

approfondimento

Pioli: "Vogliamo vincere ancora, Leao resti qui"

Non solo il rinnovo di Bennacer: la dirigenza del Milan sta valutando altre situazioni che possono intrecciarsi con il mercato, ovvero le condizioni di Origi e Maignan. Se il portiere non dovesse dare garanzie di recupero, il Milan proverebbe ad anticipare l’arrivo di Sportiello a gennaio (arriverebbe comunque a partire dalla prossima stagione). Per quanto riguarda Origi, bisogna prima capire il problema del belga ed i tempi di recupero. Ibra non sarà a disposizione prima della fine gennaio e l'inizio di febbraio. Giroud arriverà a fine mese dopo la finale persa al Mondiale e la società non vuole farsi trovare impreparata. Sulla questione Leão: il portoghese tornerà a Milano nelle prossime ore, e sul rinnovo l'ambiente appare sereno: il Milan predisposto al prolungamento che è voluto da tutti, Pioli, squadra e società. Si proverà anche in questo caso a trovare la quadra per tenere un giocatore che, come dice lo stesso allenatore, non ha ancora completato il suo percorso in rossonero.