30 gennaio 2017

Clamoroso Mou: "Ho rifiutato offerte dalla Cina"

print-icon

L’ex allenatore di Chelsea e Inter ammette di essere stato contattato per andare ad allenare in Cina: “Ho detto no a una maxi offerta”. Poi un commento su chi ha preferito accettare offerte faraoniche: “Questa è la loro vita, io non critico nessuno”

La "sirena" del calcio cinese non ha sedotto Josè Mourinho. L'allenatore del Manchester United ha confidato in un'intervista al mensile GQ, di avere detto no alla maxi-offerta di un club cinese, senza specificare quale fosse.

Cina? No grazie - "Ho già rifiutato una grossa offerta proveniente dalla Cina", aggiungendo tuttavia di non criticare chi decide di lavorare in Asia: "E' la loro scelta, la loro vita. Solo i calciatori possono decidere quel che è meglio per il loro avvenire. So che altri allenatori in Premier League hanno criticato questa scelta, ma non e' il mio caso".

Esodo verso l'oriente - L'ex allenatore di Chelsea e Inter tuttavia non nega di essere turbato per le numerose partenze di grandi campioni verso il ricco campionato cinese: "Certo e' che quando si rinegozia il contratto di un calciatore e gli si propongono cinque milioni di sterline all'anno, mentre altrove gliene propongono 25 milioni, questo e' un problema. I club cinesi propongono somme su cui i club europei non si possono allineare. Anche se alla fine, il giocatore che vuole partire puo' essere quello che non hai voglia di trattenere".

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky