Caricamento in corso...
08 luglio 2017

Calciomercato, United-Lukaku: è ufficiale. Ceballos sceglie il Real

print-icon
Lukaku

Lukaku (Getty)

Calciomercato che entra sempre più nel vivo anche nei principali campionati europei: il Manchester United ha ufficializzato l’accordo con l’Everton per Lukaku, l’Arsenal insiste per Lemar, il Tottenham vicino a Kovacic. Modric annuncia: "Resto a Madrid", Real che ha praticamente chiuso per Ceballos

Calciomercato L'Originale, dal lunedì al venerdì alle 23 su Sky Sport 3

TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

Un affare da 75 milioni di sterline, pari a circa 85 milioni di euro: è questa la cifra messa sul piatto dal Manchester United per regalare a José Mourinho Romelu Lukaku. L’attaccante classe 1993 – sogno ormai proibito di Antonio Conte per il suo Chelsea – saluta così l’Everton per trasferirsi ai Red Devils, un affare divenuto adesso anche ufficiale. "Il Manchester United è lieto di annunciare che è stato trovato l'accordo con l'Everton per il trasferimento di Romelu Lukaku; il trasferimento è condizionato dall'esito delle visite mediche", recita la nota pubblicata sul sito ufficiale del club inglese. Un colpo di mercato in piena regola, che potrebbe aprire adesso diversi scenari in Premier League: Conte, infatti, è molto deluso con il suo club per il mancato arrivo dell’attaccante belga e adesso sonda con attenzione il mercato, anche quello italiano. Perché tra le idee del Chelsea c’è sempre Andrea Belotti del Torino, oltre ad Alvaro Morata (che sembrava destinato proprio allo United) del Real Madrid, senza dimenticare l’ipotesi Alexis Sanchez, attaccante cileno in uscita dall’Arsenal. Gunners che, dopo aver ufficializzato nei giorni scorsi l’arrivo di Alexandre Lacazette dal Lione, continuano a guardare ancora in Ligue 1. L’Arsenal infatti, non molla la pista Lemar, talento del Monaco: dopo una prima offerta di 30 milioni di sterline (34 milioni di euro) respinta dal club monegasco, la società inglese è tornata alla carica portando l’offerta a 40 milioni di sterline (45 milioni di euro). Il Monaco prova a resistere, ma il pressing della squadra allenata da Wenger è forte.

Real, è fatta per Ceballos. Kovacic verso il Tottenham

Dalla Premier League alla Liga spagnola, calciomercato che si infiamma sempre più, con il Real Madrid pronto ad assicurarsi uno dei talenti che maggiormente ha brillato nel corso dell’Europeo Under 21, Dani Ceballos. Il centrocampista classe 1996 del Betis Siviglia (che piaceva molto anche alla Juventus) conteso da Barcellona e Real Madrid, ha scelto i Blancos: a rivelarlo è Marca, che parla di un affare in via di definizione nelle prossime 48 ore. L'accordo tra Betis e Real dovrebbe essere nell'ordine dei 18 milioni di euro, superiore alla clausola rescissoria che è di 15: al giocatore sei anni di contratto, con l’ufficialità dell’operazione che dovrebbe arrivare nella giornata di lunedì, a visite mediche ultimate da parte del giocatore. E a fargli spazio in casa Real Madrid dovrebbe essere Mateo Kovacic: il centrocampista croato ex Inter, infatti, ha vissuto una stagione ai margini del progetto tecnico di Zinedine Zidane e adesso sembra destinato a cambiare aria. E nel suo futuro potrebbe esserci la Premier League: il Tottenham, infatti, ha presentato una proposta di 22 milioni di sterline (25 milioni di euro circa) per assicurarsi il cartellino del calciatore, una proposta che sembra aver convinto il Real Madrid a lasciar partire il croato.

Lukaku: "Ho firmato", la reazione di Pogba è improvvisa

Modric giura fedeltà al Real: "Voglio restare qui, andare via significa scendere di livello"

Ancora calciomercato, ancora Real Madrid. Con Modric che giura fedeltà ai Blancos. "Gioco nel migliore club del mondo e la mia intenzione è restare qui. Non è mai una decisione facile quella di lasciare il Real. Quando giochi nel migliore club del mondo, andare via significa scendere di livello. Ognuno, ovvio, ha le loro ragioni e motivazioni, ma io farò tutto il possibile per rimanere qui, anche se so che le cose cambiano rapidamente nel mondo del calcio", le parole di Modric rilasciate a Marca. Il centrocampista croato, grande protagonista nella finale di Champions vinta contro la Juventus, ha poi aggiunto: "Al Real tutti esigono il massimo e bisogna essere sempre al top. Zidane? Lui ha saputo ottenere il massimo da tutti, tutto il meglio per ciascun giocatore e questo ci ha aiutato molto per arrivare alla fine della stagione al top della forma. Il tecnico ci ha aiutato molto , perché ogni giocatore che ha scelto ha fatto bene e ha aiutato la squadra. Questa è stata una delle chiavi del doppio successo. Quando mi trovo di fronte a cose difficili continuo a credere in me stesso. Ho lavorato duro per avere successo e tutto quello che è successo il primo anno qui mi ha fatto imparare molto e mi ha aiutato per il futuro. Quando vinci una, due, tre volte avverti belle sensazioni e vuoi vincere ancora e sempre. Qui non ci si stanca mai di vincere, gioco in un club che pensa sempre di essere sempre il migliore e vuole vincere tutto il possibile, e chi gioca nel Real la pensa allo stesso modo".