Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
06 febbraio 2019

Francia, Maurice-Belay trova una squadra: il merito è tutto di Football Manager

print-icon

Rimasto svincolato nell'estate 2017 dopo 6 anni e 187 partite con il Bordeaux, il 33enne esterno francese ha finalmente trovato una squadra: lo ha assunto il Bergerac, club iscritto alla quarta divisione nazionale, grazie alla segnalazione del figlio del presidente Fauvel. "Mi ha detto che era svincolato su Football Manager, alla fine ha accettato": ecco spiegata la curiosa intuizione di mercato

CHE FINE HANNO FATTO I "WONDERKIDS" DI FM2009?

IN FRANCIA FOOTBALL MANAGER DIVENTA REALTÀ

RAKITSKYI-ZENIT, L'UCRAINA NON PERDONA: FUORI DALLA NAZIONALE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

L’ultima gara da lui disputata risaliva al 16 gennaio 2016, vittoria del suo Bordeaux contro il Lille prima di grave un infortunio al ginocchio e di una lunga parentesi da svincolato. Quasi un paradosso per Nicolas Maurice-Belay, 33enne francese dall’invidiabile curriculum in Francia: esterno mancino con oltre 300 gare disputate in Ligue 1, 16 gol e 43 assist complessivi senza trascurare le presenze in Europa League. Eppure l’ala cresciuta nel Monaco, svezzata dal Sedan e dal Sochaux prima dei 6 anni con la maglia del Bordeaux dove ha vinto anche una Coppa di Francia, è riuscita solo adesso a trovare una nuova sistemazione: la chiamata è arrivata dal Bergerac Périgord FC, club della quarta divisione nazionale, che si è accorta della sua latitanza dal grande calcio grazie ad un videogioco.

L’intuizione di mercato è stata spiegata dal presidente della società Christophe Fauvel, che dopo l’addio di Evan Chevalier necessitava di un sostituto sulla fascia sinistra. A consigliare il patron è stato suo figlio, ragazzo particolarmente appassionato di Football Manager: "È un grande fan di quel videogioco e continuava a ripetermi che Maurice-Belay era svincolato. Ero certo che a un calciatore così esperto, che ha collezionato così tante presenze in Ligue 1, non sarebbe neanche potuta interessare la proposta del nostro club. Mio figlio però insisteva". Ecco quindi che lo scorso 31 gennaio, ultima data utile per ufficializzare i trasferimenti (ma non per gli svincolati), la trattativa arriva alla stretta decisiva: "Nicolas Le Bellec, allenatore del Bergerac, mi ha parlato di una telefonata con l’agente di Nicolas Maurice-Belay - ha raccontato Fauvel -, così ho subito richiamato ma il giocatore era già in contatto con un club di Ligue 2. Il 31 gennaio ho deciso di telefonare direttamente al giocatore: mi ha chiesto 30 minuti per pensarci, poi ha richiamato dicendo di essere pronto per il club". Contratto di quattro mesi per Maurice-Belay e la chance per rilanciarsi nel calcio grazie a Football Manager.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI