Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
01 settembre 2019

Real Madrid, Zidane: "Dal mercato uno o due colpi, fino al 2 può succedere tutto"

print-icon

Una conferenza stampa concentrata sul calciomercato, quella di Zidane in vista della partita contro il Villarreal. Dalla partenza di Keylor Navas, ai possibili due colpi in arrivo da qui al 2 settembre. Le parole dell'allenatore francese del Real Madrid

REAL MADRID, INFORTUNIO PER HAZARD: LESIONE AL RETTO FEMORALE

ZIDANE: "BALE RESTA AL REAL MADRID"

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Un avvio a rilento per il suo Real Madrid che ha iniziato con una vittoria e un pareggio la Liga. La conferenza di Zidane prima della partita contro il Villareal è però concentrata soprattutto sul calciomercato, visti i soli due giorni dalla chiusura e i tanti infortuni dei blancos: "Fino a mezzanotte del 2 settembre tutto può accadere. Una bomba di mercato o anche due. Per ora quello che conta è la partita di domenica. Il mio rapporto con il presidente Florentino Perez è buono, è lui che mi ha messo su questa panchina e io non lo dimentico", ha detto l'allenatore del Real Madrid. Sulla partita invece: "La affronteremo come la gara più importante della stagione, perché così è per ora. Vogliamo fare punti e una buona partita. Non sono contento dei tanti infortunati, sfortunatamente accadono queste cose. Spero di recuperare presto tutti".

"Keylor Navas? Importante è averlo contro il Villareal"

L'infortunio di Courtois ha bloccato per il momento la partenza di Keylor Navar, che dovrebbe partire titolare contro il Villareal: "Può succedere qualsiasi cosa, l'importante è che sia con noi nella prossima partita. Può succedere che vada via, per ora è con noi. Areola? Vedremo quello che accadrà, per oggi penso solo alla partita". Infine un messaggio di vicinanza all'allenatore spagnolo Luis Enrique: “Voglio inviare tutto il mio amore a lui e alla sua famiglia” ha concluso il francese.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI