13 giugno 2017

Il Milan aspetta Donnarumma. Fassone: "C'è qualcuno di mezzo..."

print-icon
don

Gianluigi Donnarumma insieme a Enzo Raiola a Montecarlo (Instagram gigiodonna99)

Il club rossonero aspetta al massimo entro le prossime 24 ore una risposta dal proprio portiere sulla proposta di rinnovo avanzata dalla nuova dirigenza. Ieri vertice a Montecarlo con la famiglia e i fratelli Raiola, oggi le parole in esclusiva a Gq: "E' giusto che i miei interessi vengano rappresentati al meglio"

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Ci siamo. La prima telenovela di mercato dell'estate 2017 sta per giungere a un punto di svolta. O meglio dovrebbe farlo nel giro di poche ore. Gigio Donnarumma rinnoverà il proprio contratto con il Milan o deciderà di lasciare il club rossonero? La storia d'amore tra il predestinato numero 1 e la società che lo ha lanciato nel grande calcio proseguirà in un idillio di buoni sentimenti o si interromperà nel rancore e nei rimpianti di quello che sarebbe potuto essere? Insomma cosa risponderà il portiere alla proposta della nuova dirigenza rossonera che quasi due settimane fa gli ha messo sotto il naso un contratto da oltre 4 milioni netti a stagione?

Gli indizi sono vari e portano a strade diverse, a cominciare dalle parole rilasciate da Gigio al mensile GQ, in edicola proprio da oggi, nelle quali il portiere conferma di essere molto legato al club, giura amore alla sua Milano e rivela di star cercando una casa in centro dove poter sistemare tutta la propria famiglia. Frasi che apparentemene lasciano presagire scenari a tinte rossonere, ma che in realtà potrebbero voler dire tutto e niente, anche perché non ancora sostenute da una risposta ufficiale e positiva al club. Il Milan, convinto di aver fatto un grande passo verso il proprio portiere con l'offerta presentata a Mino Raiola, non ha nascosto il proprio fastidio per l'indecisione mostrata da Gigio che evidentemente non è del tutto convinto del nuovo progetto rossonero e vuole capire bene insieme ai propri agenti e alla sua famiglia quale sia la cosa migliore da fare.

Auguri di buon compleanno Amore Mio❤ #happybirthday #mylove

Un post condiviso da Gianluigi (@gigiodonna99) in data:

Vertice a Montecarlo

"I dirigenti del Milan sono nuovi, ci si deve conoscere, la mia priorità è nota ma è giusto che i miei interessi vengano rappresentati al meglio", ha spiegato a GQ, seguendo quello stesso mantra che già lo stesso Mino Raiola aveva espresso giorni addietro. Proprio con i fratelli Raiola (Mino ed Enzo) e con la sua famiglia Donnarumma si è riunito ieri pomeriggio in un vero e proprio vertice a Montecarlo, dove avrà ragionato e probabilmente formulato la sua risposta definitiva. Che a ore dovrebbe essere consegnata al Milan e alla storia di questo inizio di mercato dell'estate 2017.  

La frecciatina di Fassone

In attesa di ricevere la risposta di Donnarumma ha parlato a Radio 24 l'amministatore delegato del Milan, Marco Fassone, che non ha risparmiato una frecciatina a Mino Raiola, considerato un vero e proprio disturbatore in questa vicenda: "Spero di cuore di trattenere Donnarumma, è un ragazzo fortissimo. Corteggiarlo è come corteggiare una bella donna, ma in questo caso c'è qualcun altro di mezzo che sa fare bene il proprio mestiere… Spero finisca tutto nel migliore dei modi per il Milan".

CALCIOMERCATO 2019, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky