user
09 luglio 2017

Spalletti: "Contiamo su Perisic, ci parlerò. Borja piacerà a tutti"

print-icon

L'Inter ha sconfitto il Wattens per 2-1 nella prima amichevole stagionale. Nel post gara Spalletti si è dichiarato soddisfatto e ha parlato del mercato e della situazione di Perisic, sul quale punta molto

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

L'Inter di Spalletti tra campo e mercato. Dopo l’amichevole contro il Wattens, l'allenatore nerazzurro ha fatto il punto sulla squadra: “Sono molto soddisfatto, soprattutto dal punto di vista dell’impegno, avendo fatto allenamento intenso stamani non c’era a aspettarsi di più, le prime partite servono per iniziare a parlare di qualcosa, il materiale c’è, poi hanno fatto una discreta partita - continua l’ex allenatore della Roma - per comandare il gioco bisogna partire con il gioco da dietro, con la palla, riuscire a verticalizzare dal settore centrale dà molte più soluzioni, quello è il punto su cui insisteremo di più. Oggi nel secondo tempo i ragazzi erano affaticati, in tre sono stati costretti a giocare 90 minuti, Andrea Ranocchia è stato bravissimo, si è dato da fare, le intenzioni sono state quelle giuste, poi c’è una fatica fatta di un numero di allenamenti seguenti che li ha un po’ limitati”.

La situazione del centrocampo

L’allenatore toscano ha parlato anche del mercato e della situazione a centrocampo: “Borja è uno di quei giocatori che ha il suo marchio e lo timbra ogni volta che viene in campo. La sua costanza in allenamento, nello spogliatoio e in partita ci può far comodo. Ha tecnica, palleggio, sa stare in più parti del campo, piacerà a tutti gli interisti”. Parole di elogio anche per il suo ex giocatore Nainggolan: “È un giocatore forte, e anche un ragazzo molto diverso da come viene spesso dipinto. Mi dilungo su di lui perché ho ricevuto tanto, ma per quel che riguarda il mercato i nostri direttori sanno cosa fare e io mi affido a loro”.

L’attesa di Perisic

Una situazione a parte è quella di Ivan Perisic: “Per i giocatori distratti ci sarà meno spazio, per quelli attratti dallo stare nell'Inter ci sarà più spazio. Perisic per noi è un giocatore importante, noi ci contiamo. Vediamo cosa dice lui, non mi aspetto che dica che vuole andarsene, sarebbe brutto. Vedremo che intenzioni ha. Ma me lo dite voi che può voler andar via, a me non lo ha detto nessuno. Ma poi noi siamo l'Inter e possiamo anche decidere di fare come vogliamo”. In uscita potrebbe esserci anche Andrea Ranocchia: “Andrea lo conoscevo a distanza, per ora non ho parlato con nessuno per la prossima stagione. Siamo anche legati al mercato, le cose vanno di pari passo. In generale posso dire che ci sarà qualcuno con cui parlerò chiaro spiegando le mie intenzioni, ma dalla prossima settimana, quando avremo avuto un contatto migliore e capirò le intenzioni dei calciatori. Io non posso dire niente se non so qual è il discorso di rosa e di squadra”.

Spalletti: "Ascolteremo le intenzioni di Perisic"

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI