Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
14 luglio 2017

Inter, senti Gagliardini: "Nainggolan è forte forte. Su Perisic..."

print-icon
Gagliardini

Gagliardini, 20 presenze con la maglia dell'Inter (Foto Twitter @Inter)

Il centrocampista nerazzurro accoglierebbe volentieri l'arrivo del belga: "È un giocatore di caratura internazionale". Sul compagno di squadra croato invece dice: "Se stiamo provando a convicerlo a restare? Il suo futuro è solo una questione tra lui e la società"

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Quella appena terminata è una stagione che difficilmente Roberto Gagliardini dimenticherà. Prima l'affermazione in Serie A con l'Atalanta, poi il passaggio all'Inter, infine l'esperienza all'Europeo, finita con una brutta espulsione nella semifinale contro la Spagna. Proprio da qui e dalla sua lettera di scuse riparte il centrocampista: "È stato un gesto legato alla rabbia per come era finita - spiega -. Peccato, si poteva arrivare fino in fondo". Ora però la testa è concentrata esclusivamente sull'Inter: "Quest’anno vogliamo riscattarci e stare nelle prime quattro posizioni. Poi vedremo gara dopo gara dove saremo e in base a quello capiremo di più. L'anno scorso abbiamo avuto un calo dopo tanti risultati positivi, ci è mancata continuità. È vero che le altre si stanno rafforzando, ma noi dobbiamo guardare in casa nostra". Un'idea su come migliorarsi però Gagliardini ce l'avrebbe: "Nainggolan è un giocatore forte forte, di caratura internazionale. Stiamo parlando di un giocatore davvero importante". Mentre su Perisic dice: "Convincerlo a restare? Sono fatti che riguardano lui e la società. Non mi interessa più di tanto".

"Voglio il Mondiale. Spalletti è molto preparato"

Intanto sono già arrivati Borja Valero e Skriniar e Gagliardini riserva loro solo complimenti: "Li ho visti giocare e sono davvero forti. Borja ha una grande tecnica, da vicino l'ho potuto ammirare ancora di più, Skriniar ha un grande fisico e sa impostare da dietro. Mi ha impressionato la sua personalità". I nerazzurri stanno puntando anche Bastioni, canterano dell'Atalanta, calciatore che Gagliardini conosce bene: "È un centrale difensivo mancino - spiega il mediano classe '94 -. Non è facile trovarne come lui in giro". Gaglia esprime poi un giudizio su Spalletti: "È un allenatore molto preparato. Ha già dimostrato grande personalità, ci parla continuamente e questo è molto importante per noi. La vera forza dell'Inter però dovrà essere il gruppo. Io nel ruolo di Nainggolan? Ho già giocato in quella posizione nelle giovanili, ma da professionista non l’ho mai fatto. Sarà un anno decisivo anche a livello personale - conclude il centrocampista -. Andare al Mondiale in Russia sarebbe la ciliegina sulla torta".

TUTTI I VIDEO DI CALCIOMERCATO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI