user
07 giugno 2018

Cagliari, Maran si presenta: "Un orgoglio e un'emozione allenare qui"

print-icon
Rolando Maran (cagliaricalcio.com)

Rolando Maran (cagliaricalcio.com)

Dopo l'ufficialità, arrivano le prime parole da allenatore del Cagliari per Rolando Maran: "Avevo altre offerte, ma non ho mai avuto dubbi. Voglio crescere insieme a questa società, il mio credo è essere artefici delle nostre prestazioni"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Dopo l'ufficialità, sono arrivate anche le prime parole di Rolando Maran da nuovo allenatore del Cagliari. L'ex Chievo è stato presentato nel pomeriggio alla Sardegna Arena: "Non nascondo l'emozione di allenare una squadra come il Cagliari, una squadra che rappresenta un intero popolo. Questo è per me un motivo d'orgoglio e ringrazio sia il presidente Giulini che il direttore Carli. Le responsabilità non mi spaventano - ha ammesso Maran - voglio mettermi a disposizione e conquistare la fiducia e la stima della gente". Maran ha anche anticipato la propria idea di gioco: "Il Cagliari dovrà essere artefice delle proprie prestazioni, questo è il mio credo. Non dovremo subire, ma essere sempre attivi e uscire a testa alta dal campo e senza rimpianti. Vorrei che il gruppo si rispecchi nelle mie idee, ma questo sarà frutto del lavoro e della mentalità che riuscirò a dare".

"Mai avuto dubbi, voglio crescere con questa società"

Maran ha poi ammesso di aver rifiutato altre offerte: "Non ho mai avuto dubbi, è stato sufficiente parlare con il presidente e il direttore per capire la loro voglia di cescere grazie alla progettualità. Queste sono le cose che mi hanno spinto ad accettare Cagliari e io voglio migliorarmi insieme a questa società, qui potrò lavorare come piace a me". Insieme a Maran c'era anche il ds Carli: "Dopo un confronto con Giulini siamo arrivati a questa soluzione, Rolando può far giocare la squadra e noi dovremo essere bravi a costruirne una con certe caratteristiche: Maran è la scelta giusta. Il mercato? Tenere i nostri giovani di prospettiva per farli crescere ancora".

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI