Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
11 giugno 2019

Calciomercato Inter, vertice di mercato tra Conte e la dirigenza: le news

print-icon

Giornata di lavoro in casa Inter: dopo un lungo vertice di mercato nella sede del club Conte e la dirigenza al gran completo hanno proseguito a pianificare la squadra che sarà a cena. Barella - che vuole solo i nerazzurri - l'idea Lazaro e anche i 'casi' Icardi e Perisic. Al termine della cena nessuna dichiarazione da parte di Conte

CALCIOMERCATO LIVE: TUTTE LE NEWS

RIVOLUZIONE CONTE, ANCHE PERISIC A RISCHIO

ZHANG TRA I PROPRIETARI PIÙ RICCHI AL MONDO

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Un vero e proprio summit di mercato per definire l'Inter che verrà. E' quello che è andato in scena nella giornata di martedì 11 giugno a Milano tra Conte, il suo staff e la dirigenza nerazzurra al gran completo - l'ad Beppe Marotta, il ds Piero Ausilio e il vicepresidente Javier Zanetti - nella sede del club in centro. Una delle tante occasioni per fare il punto della situazione sulle tante situazioni di mercato, sia in uscita che in entrata, che terranno impegnati i nerazzurri durante l'estate. Dopo la riunione in sede, Conte e la dirigenza sono andati a cena in un ristorante del centro dopo la quale siamo riusciti a intercettarli, senza però avere alcuna dichiarazione da parte dell'allenatore dell'Inter che si è rifiutato di rispondere alle nostre domande. 

Le mosse di mercato in uscita

In primis, i nerazzurri dovranno sistemare le situazioni relative ai giocatori in uscita, con possibili sorprese in vista. Se l’avventura di Mauro Icardi sembra ormai in modo dichiarato al capolinea (sia la società che il nuovo allenatore, infatti, considerano l’attaccante argentino fuori dal progetto tecnico e lo hanno ribadito a Wanda Nara), restano dubbi sulla permanenza anche di Radja Nainggolan, uno di coloro i quali potrebbero lasciare Milano nelle prossime settimane. Ma c’è di più: anche Ivan Perisic potrebbe andare via. La sua cessione non è sicura, ma se dovessero arrivare offerte economicamente rilevanti - soprattutto dall’Inghilterra, dove Arsenal e Tottenham lo seguono da vicino - l’inter le valuterebbe.

Barella vuole solo l'Inter

Per quanto riguarda la questione entrate il nome sul quale i nerazzurri punteranno forte è quello di Niccolò Barella. Anche durante il vertice di oggi i dirigenti hanno confermato a Conte la forte volontà del giocatore, che si è già promesso all'Inter, di vestire la maglia nerazzurra. Continua dunque la trattativa con il Cagliari per avere il centrocampista, anche se nessun incontro è avvenuto in Lega nella giornata di lunedì tra il presidente rossoblù Giulini e Beppe Marotta. La richiesta della società sarda è sempre di 50 milioni di euro, i nerazzurri, forti anche della volontà del ragazzo, proveranno ad abbassarla con l’inserimento di alcune contropartite tecniche, come Bastoni, Eder e Dimarco. Con il Genoa, invece, l’Inter sta parlando di Ionut Radu e di Eddie Salcedo. Il portiere sarà contro-riscattato e dovrebbe poi restare in rossoblù per una stagione in prestito. L’attaccante sarà allo stesso modo riscattato per 8 milioni dall’Inter e dovrebbe rimanere a Genova in prestito biennale.

Lazaro: l’Hertha chiede 20 milioni. Si cerca intesa per Agoumé

Continuano anche i contatti tra Inter e Hertha Berlino per Valentino Lazaro, nome caldo per il ruolo di esterno. I tedeschi chiedono 20 milioni di euro, i nerazzurri stanno provando ad arrivarci con l’inserimento di alcuni bonus. L’alternativa al classe 1996 sarebbe Lucas Vazquez del Real Madrid, che resterà però un’ipotesi molto costosa. Con il Sochaux, invece, l’Inter cercherà l’intesa per il classe 2002 Lucien Agoumé: c’è già l’accordo con il giovanissimo giocatore camerunese e i suoi agenti, non ancora quello tra i club. La prima richiesta era di 5-6 milioni di euro: nelle ultime ore l’inserimento anche di altre società, soprattutto dalla Premier League, ha fatto alzare le pretese dei francesi.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI