26 giugno 2017

Calciomercato Ascoli, ecco Santini. Giaretta: "Costruiremo su Favilli"

print-icon
asc

I bianconeri accolgono l'attaccante dal Pontedera e intanto presentano De Feo: "Ascoli la prima scelta". Intanto il direttore sportivo Giaretta fa il punto sul calciomercato in entrata dei marchigiani

Nemmeno il tempo di presentarne uno, che ne arriva un altro: il calciomercato dell’Ascoli è in una fase decisamente concitata. In giornata, infatti, i bianconeri hanno ufficializzato un nuovo arrivo, quello di Claudio Santini, attaccante del Pontedera: "L’Ascoli Picchio FC 1898 S.p.A. comunica di aver acquisito a titolo definitivo dal Pontedera le prestazioni dell’attaccante Claudio Santini. Fiorentino di Bagno a Ripoli, ha sottoscritto col club bianconero un contratto fino al 30 giugno 2020 con opzione in  favore dell’Ascoli per un ulteriore anno. Il calciatore, classe ’92, nella stagione appena conclusa è sceso in campo con la maglia del Pontedera 36 volte fra campionato e Coppa realizzando  14 gol e un assist. Santini nei prossimi giorni sarà ad Ascoli per sottoporsi a visite mediche e test funzionali, cui seguirà la presentazione ufficiale".

De Feo: "Non vedo l'ora di iniziare"

Intanto si è presentato ai tifosi marchigiani Gianmarco De Feo, altro attaccante, in arrivo dalla Lucchese: "Quando il mio procuratore mi ha detto che fra le squadre a me interessate c’era l’Ascoli, non ho esitato nemmeno un attimo. Ho accettato subito perché il club bianconero mi ha seguito per tutta la stagione ed è stata chiara e decisa l’intenzione di portarmi ad Ascoli; questo aspetto, insieme al blasone della Società, al progetto a lungo termine e alla piazza, che so essere molto attaccata e partecipe alle vicende della squadra, hanno fatto la differenza. Ho ricevuto tanti messaggi in questi giorni da parte di amici di Lucca ed Eboli, oltre agli ex compagni che erano contenti per la mia nuova avventura; sono un ragazzo solare che si fa voler bene da tutti. Non conosco personalmente i miei nuovi compagni di squadra, ma so bene quali sono le loro qualità; nelle giovanili del Milan ho incrociato Mister Fiorin, anche se non l’ho avuto come tecnico, ma di lui si è sempre detto un gran bene. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura, oggi ho svolto le visite mediche e il 14 sarò ai nastri di partenza per il raduno".

Il punto di Giaretta

La presentazione di De Feo è stata anche un’occasione, per il direttore sportivo Cristiano Giaretta, di fare il punto sul calciomercato dell’Ascoli: "La Juventus e l’agente di Ganz si sono comportati benissimo, c’era un accordo già a gennaio scorso col club di Torino, abbiamo fatto di tutto per portarlo ad Ascoli, ma al giocatore va lasciata la libertà di scelta e se non scatta la scintilla è inutile insistere, all’Ascoli vogliamo gente motivata. Morto un Papa se ne fa un altro, valuteremo altre opportunità”. Su D’Urso, Varela e Buzzegoli, il ds ha parlato così: "Ci piacciono, siamo andati con loro più nel dettaglio che con altri, ma, fino a quando non c’è nero su bianco, restano soltanto contatti. Della Rocca non è un discorso affrontato".  Per quanto riguarda Favilli, invece: "E’ il perno centrale  su cui ruoterà il progetto Ascoli Picchio, non è sul mercato e comunque finora non sono arrivate richieste ufficiali per lui; il destino del giocatore è nelle nostre mani". La conclusione ha riguardato il portiere Ragni: “Rinnoveremo il contratto al portiere per un ulteriore anno".

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky