Parigi-Nizza, Porte vince la 7^ tappa

Ciclismo
Richie Porte nel corso della Parigi-Nizza (Foto Getty)
richie_port_getty

Henao è il nuovo leader della classifica generale. Martin insegue con 30'' di ritardo, uno in meno di Contador, terzo. Domani la tappa finale 

Salita vera, classifica vera. L’arrivo a Col de la Couillole, più di 1100 metri di dislivello in meno di 16 chilometri, serve per vedere Porte, fuori classifica da subito alla Parigi-Nizza, che si prende la tappa con orgoglio. Henao si prende la maglia di leader, ragionando e senza strafare, Contador va sempre meglio ma non va oltre il secondo posto di tappa, e Daniel Martin, tutto grinta come sua abitudine, si sostituisce al compagno ed ex leader Alaphilippe, un combattente senza la qualità “alpina” degli altri. La cronaca è semplice, tutta nella salita finale, con l’ombrello di Pantano a riparare e lanciare il capitano Contador. Quando Pantano si sposta, dopo aver sgretolato tutti o quasi, con l’eccezione di Contador, Henao, Porte, Daniel Martin e Fuglsang, ed aver consumato le sue gambe, non parte Contador negli ultimi 3-4 km ma Porte, tre tentativi, buono l’ultimo. Contador e Henao inseguono. Contador meglio di Henao, che forse non spreme a fondo il suo fisico. E’ lui, il campione colombiano del Team Sky, il nuovo leader, con 30 secondi sull’irlandese Martin e 31 su Contador. Servono energie per la Nizza-Nizza, ultima mini tappa, 115 km, ma maxi montagnosa, 5 GPM, due di prima categoria, compreso il Col d’Eze nel finale. Salite vere per una classifica non ancora vera per l’albo d’oro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport