Tour de France, Kittel conquista anche l'11^ tappa. Froome in giallo

Ciclismo
Kittel, 14 vittorie di tappa alla Grande Boucle (Foto Getty)
kittel_marcel_getty

Quinto successo personale in questa Grande Boucle per il tedesco della Quick-Step Floors che sullo sprint finale batte Groenewegen e Boasson Hagen. Chris Froome difende la maglia gialla. Domani si arriva sui Pirenei

Marcel Kittel vince in volata anche l’11^ tappa del Tour de France. Il tedesco della Quick-Step Floors taglia per primo il traguardo di Pau, battendo Groenewegen e Boasson Hagen, rispettivamente 2° e 3°. Per la maglia verde è la quinta vittoria personale in questa Grande Boucle. Froome mantiene la leadership della classifica generale ed è la 51^ volta in maglia gialla per lui. Miglior italiano nella tappa odierna Davide Cimolai del team FDJ, arrivato in sesta posizione. Domani grande attesa per il tappone pirenaico: si riparte da Pau con arrivo, 214,5 km dopo, a Peyragudes.

La tappa

Tradizionalmente sede di partenza o arrivo per uno dei ''tapponi'' pirenaici, Pau ospita oggi il traguardo di una vera e propria tappa di trasferimento. L'altimetria è tutta a favore degli spinters visto il percorso di natura pianeggiante. Solo due fattori possono contrastare la fuga dei velocisti: la salita della Côte d’Aire-sur-l’Adour e soprattutto la lunghezza del tragitto, ben 203km, non pochi considerando la lunga tappa di ieri e le condizioni climatiche.

Tre in fuga

La tappa, come prevedibile, inizia subito con lo scatto di tre corridori: Marco Marcato, Bodnar e Backaert staccano il gruppo guadagnando un vantaggio di 2’ dopo neanche i primi 5 chilometri. A tirare il gruppo è invece Vermote della Quick-Step Floors che comincia a preparare il terreno per Marcel Kittel, uomo copertina di questa prima parte di Tour. Dopo il primo quarto di gara il vantaggio dei battistrada si attesta attorno ai 4 minuti, troppo pochi per pensare a una loro fuga personale fino al traguardo. Superato metà percorso una brutta caduta di gruppo frena la corsa dei corridori. A terra finiscono, tra gli altri, Degenkolb, secondo nella tappa di ieri, e il nostro Dario Castaldo del team Astana che, dolorante al polso, è costretto al ritiro. Una brutta perdita quest’ultima per Fabio Aru. I tre fuggitivi arrivano al traguardo volante di Aire-sur-L’Adour 2’30’’ avanti al plotone ed è l’italiano Marcato del team UAE Emirates a tagliarlo per primo, seguito alle spalle da Backaert. Il belga della Wanty-Groupe Gobert però riesce a riscattarsi conquistando il punto nella prima e unica salita di giornata, la Côte d’Aire-sur-l’Adour, un GPM di 4^ categoria lungo 1,2 km con una pendenza del 4.2%. Superato il Gran Premio della Montagna arriva un’altra caduta di gruppo che coinvolge Sonny Colbrelli, il velocista più importante tra le fila italiane, Romain Bardet, terzo nella classifica generale, e Michael Matthews, rivale di Kittel alla maglia verde. A 50 km dal traguardo il ritardo dai battistrada si riduce a un minuto, ma poco dopo Bodnar decide di compiere un altro importante scatto in solitaria che il plotone e i due battistrada che erano insieme a lui nella prima parte di tappa faticano a contenere. 

La cinquina di Kittel

Arrivati negli ultimi 10 chilometri il gruppo inizia a temere la fuga verso la vittoria del polacco. Il team Sunweb e Katusha-Alpecin provano a ricucire lo strappo, seguiti dalla Lotto-Soudal. Bauer prende il controllo del plotone subentrando a uno stremato Vermote. Bodnar sembra in grado di sprintare da solo verso il traguardo, ma lascia il passo agli altri velocisti a 300 metri dall’arrivo. Kittel, partito all’ultimo rettilineo in sesta posizione, esprime nel finale il suo solito show con una potenza fisica impressionante a cui i suoi avversari non riescono a opporre alcuna resistenza. Groenewegen si deve accontentare del secondo posto, Boasson Hagen dell’ultimo gradino del podio. Matthews chiude quarto e si arrende forse definitivamente per la lotta alla maglia verde.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.