Parigi-Roubaix: è morto Goolaerts, colpito da un infarto durante la gara

Ciclismo
Goolaerts a terra dopo la caduta (Foto Twitter @F3nord)
goolaerts_twitter_france3

Tragedia nel corso della Regina delle Classiche: il 23enne belga della Véranda's Willems-Crelan è morto a causa di un infarto. Rianimato e intubato dopo la caduta, è stato trasportato all'ospedale di Lille, ma non ce l'ha fatta

Michael Goolaerts, colpito da un infarto in gara, non ce l'ha fatta. Il 23enne era stato trasportato in elicottero a Lille dopo essersi sentito male sul secondo settore di pavé a Briastre. Era stato soccorso e portato in ospedale, dopo che gli assistenti sanitari lo avevano sottoposto a un massaggio cardiaco in gara che solo temporaneamente lo aveva salvato.

Il dramma

La 116^ edizione della Parigi-Roubaix ha vissuto momenti di paura verso le 13.45 subito dopo il passaggio del gruppo ai -150 km, quando Michael Goolaerts, 23enne corridore della Véranda’s Willems-Crelan Pro Cycling Team, è crollato a terra sul secondo settore di pavé a Briastre (classificato con tre stellette su cinque di difficoltà). Il belga è stato vittima di un arresto cardiaco, che ne ha provocato la rovinosa caduta. Il corridore, riverso a bordo strada, è stato subito soccorso dai sanitari presenti a ridosso del gruppo. Gli è stato praticato il massaggio cardiaco, utilizzando anche un defibrillatore, prima di essere trasportato d’urgenza verso le 14.50 in elicottero all’ospedale di Lille, l'unico con il reparto di rianimazione cerebrale. Goolaerts è stato intubato e, secondo i media belgi, avrebbe perso conoscenza più volte fino al ricovero. La sua squadra, la Véranda’s Willems-Crelan Pro Cycling Team, ha comunicato via Twitter che "Goolaerts è stato coinvolto in una caduta e ha dovuto abbandonare la gara. E' stato poi trasportato in ospedale". Un'inchiesta è stata aperta dalla Gendarmerie: alcuni poliziotti si sono recati sul bus della Vérandas Willems-Crelan per verificare lo stato delle biciclette. A dare notizia della scomparsa è stata la sua squadra con un tweet. ''Goolaerts - è scritto nel post - è morto in conseguenza a un arresto cardiaco, assistito dai familiari e da chi lo amava. A nulla sono valse le cure mediche alle quali è stato sottoposto''.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche