Giro 2018, la presentazione delle tappe in Sicilia: quante insidie per i leader della classifica

Ciclismo

Giovanni Bruno

giro_sicilia

Dopo le prime 3 tappe corse in Israele, la corsa in rosa sbarca in Italia. le prossime 3 tappe saranno corse in Sicilia e nascondono diverse insidie

TUTTO SUL GIRO D'ITALIA 2018

Si attraversa il Mediterraneo per sbarcare in Sicilia, le truppe cammellate del Giro lasciano quindi i bei ricordi della prima assoluta asiatica, in Israele, per i lidi più conosciuti ed insidiosi della trinacria. E’ stato un inizio bello e gioioso, proprio quello che serviva a questa edizione 101. Israele ha accolto benissimo la tre giorni in rosa, una selettiva cronometro e due tappe per velocisti... di Viviani memoria. Se la testa della generale è stata giocata tra Dumoulin e Dennis è proprio Israele che ha rappresentato la cosa più importante. I luoghi sacri e quelli della memoria hanno portato riflessioni e ammirazione per la sua popolazione. Di certo il grande ricordo ed omaggio a Gino Bartali ha aiutato un po’ tutti a partire con il “giusto” pensiero.

    

    

Le tappe siciliane

Ora però tre tappe una più difficile dell’altra. Una Sicilia complessa ed ostica per i primi caldi e frazioni assai vallonate con continui saliscendi che non lasciano respiro. Attenzione piena per gli uomini di classifica e soprattutto per chi deve recuperare i secondi persi nella cronometro di Gerusalemme, insomma i leader non posso distrarsi. Certo le prime due tappe hanno strappi finali da giro delle Fiandre : 8% a Caltagirone e ben 10% a Santa Ninfa adattissime per scattisti da finale, i classici “finisseur”. Tutto per preparare l’Etna. Si arriva all’osservatorio astronomico , 14 chilometri con media del 6% e punte del 15. Il primo vero assaggio, con arrivo in salita, della montagna. Un traguardi inedito anche se l’Etna ha già ospitato in varie annate il Giro: Bitossi, da Silva, Contador e lo scorso anno Polanc. 164 chilometri prima della risalita dall’Italia del Sud. Attesa forte per le conferme di Dumoulin o il favorito Froome o la sorpresa di un Lopez o i nostri Pozzovivo e Aru. Basta aspettare e vedere, pare poco.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.