Tour 2018, Thomas si impone sull'Alpe d'Huez. Il gallese resta maglia gialla

Ciclismo
thomas_huez_getty

Il trittico alpino si è concluso con il botto: vittoria per la maglia gialla Thomas, caduta nel finale per Vincenzo Nibali mentre era con i primi. Il gallese guadagna secondi preziosi su Dumoulin e su Chris Froome

TOUR, LA CRONACA DELLA 12^ TAPPA

TOUR, ORDINE D'ARRIVO E CLASSIFICHE

Geraint Thomas ha conquistato la 13esima tappa del Tour de France, Bourg Saint Maurice-Alpe d'Huez di 175,5 km. Il gallese del Team Sky, che ha preceduto allo sprint Dumoulin, Bardet e Froome, resta in maglia gialla. Incredibile quanto successo a Vincenzo Nibali ai -4 km, in piena ascesa dell'Alpe d'Huez, con il siciliano urtato forse da una moto e caduto a terra. L'azzurro, grazie anche al fair play dei compagni di fuga (patto interrotto poi da Bardet), ha limitato i danni al traguardo, perdendo 13''. 

La cronaca della tappa

La fuga di giornata parte sulla prima ascesa al Col de Madeleine, con ben 28 corridori che si staccano dal gruppo della maglia gialla. Tra questi spicca Steven Kruijswijk, sesto in classifica generale, che approfitta della situazione per diventare leader provvisorio della classifica generale subito dopo lo scollinamento del primo GPM di giornata. Rolland e Valverde si accodano all'olandese della Lotto NL, che però stacca tutti e transita per primo alla  Croix de Fer. Dietro il Team Sky comincia ad alzare decisamente il ritmo (strepitoso Bernal), con Kruijswijk, sfavorito anche da un fastidioso vento laterale, che inizia l'ascesa sull'Alpe d'Huez con circa 4' di vantaggio su Thomas, che gli consentono di essere maglia gialla virtuale per circa 2'. Il gruppetto dietro all'olandese si sfoltisce: perdono contatto Latour, Valverde, Martin, Jungels e Zakarin, mentre Vincenzo Nibali, pur senza compagni di squadra, tiene la ruota dei migliori. Il siciliano attacca ai -10, ma viene subito ripreso dagli Sky; dopo lo Squalo è il turno di Quintana, che poco dopo si stacca dai migliori. A guadagnarci è il solo Thomas, che si riappropria della maglia gialla virtuale ai -8 km, mentre Bardet va a caccia in solitaria di Kruijswijk. Gli ultimi 4 km sono pura bagarre: Vincenzo Nibali cade, inizialmente si pensa a una moto, nella concitazione, a fine tappa lui non riesce a ricordare. Froome scatta e raggiunge l'olandese e insieme a Thomas e Domoulin decidono di aspettare l'azzurro, ma Bardet rompe l'accordo e scatta. Vincenzo è eroico e riesce a limitare i danni (+13''), mentre là davanti si impone in uno sprint ristretto Thomas, che batte Dumoulin, Bardet e Froome e vince la seconda tappa consecutiva e resta saldamente in maglia gialla. 

Qual è l'ordine d'arrivo e la classifica di tappa?

1     THOMAS  (TEAM SKY)  5h18'37''
2     DUMOULIN    (TEAM SUNWEB)  + 2''
3    BARDET (AG2R)     +3'' 
4     FROOME  (TEAM SKY) +4'' 
5     LANDA (MOVISTAR )  +7''   
7     NIBALI (BAHRAIN MERIDA) +13''

Qual è la classifica generale?

1 THOMAS Geraint  TEAM SKY 49h24'43''

2 FROOME Christopher  TEAM SKY + 01'39''

3 DUMOULIN Tom  TEAM SUNWEB + 01'50''

4 NIBALI Vincenzo BAHRAIN - MERIDA + 02'27''

5 ROGLIC Primoz  TEAM LOTTO NL - JUMBO + 02'46''

Le maglie del Tour de France 2018, aggiornate alla tappa di oggi

Maglia gialla: Thomas

Maglia a pois: Alaphilippe

Maglia verde: Sagan

La caduta di Vincenzo Nibali sull'Alpe d'Huez (Foto Twitter @eurosport_it) 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.