Vuelta 2018: Wallays beffa i velocisti. Yates resta in Maglia Rossa

Ciclismo
wallays_twitter

Il corridore belga della Lotto Soudal compie una grande impresa, beffando gli sprinter dopo una fuga di 183 km. Tardiva la rimonta del gruppo, con Sagan terzo e Viviani quarto

VUELTA, ORDINE D'ARRIVO E CLASSIFICHE

Jelle Wallays (Lotto Soudal) ha conquistato la 18esima tappa della Vuelta 2018, Ejea de los Caballeros-Lleida di 186,5 km. Simon Yates resta in Maglia Rossa, davanti ad Alejandro Valverde ed Enric Mas. Tappa caratterizzata dalla fuga di tre corridori, cominciata dopo appena 3 km e che ha visto protagonisti Jelle Wallays (Lotto Soudal), Sven Eryk Bytrom (UAE Team Emirates) e Jetse Bol (Burgos-BH). Dopo una trentina di km, con il vantaggio che ha sforato i 3', sono cominciate le prime mosse delle squadre di velocisti in gruppo. La Quick Step Floors di Elia Viviani, la Trek-Segafredo di Giacomo Nizzolo e la Bora-Hansgrohe di Peter Sagan hanno così iniziato una lunga cronometro di una cinquantina di km, fallendo però clamorosamente il ricongiungimento con i fuggitivi: perso Bol, sono stati Wallays e Bytrom a giocarsi il successo, rendendo vano lo scatto di Peter Sagan, ancora a secco in questa Vuelta. Ad imporsi è stato Wallays, alla settima vittoria in carriera, davanti a Bytrom. Terzo lo slovacco campione del mondo, quarto Elia Viviani. Simon Yates controlla agevolmente e mantiene i 25'' di vantaggio su Valverde e il 1'22'' su Mas. Venerdì primo tappone di montagna, da Lleida ad Andorra, che insieme al Coll de la Gallina di sabato, deciderà chi arriverà in rosso a Madrid. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.