Ciclismo, paura per Simion: trauma cranico dopo una caduta

Ciclismo

Incidente in allenamento a Treviso per il corridore della Bardiani-Csf: dopo una caduta ha riportato un trauma cranico ed è stato ricoverato. Nessuna frattura, resta in osservazione

SAGAN: "POCO RISPETTO PER IL GRUPPO"

Paura per Paolo Simion, che ha subito un incidente in allenamento a Trevignano (Treviso): il corridore della Bardiani-Csf, in una caduta, ha riportato un trauma cranico ed è stato ricoverato. A Simion i medici hanno riscontrato un ematoma di lieve entità, ma nessun'altra frattura. Il corridore è ricoverato nell'ospedale di Treviso, dove - come fa sapere la squadra, in un comunicato - con ogni probabilità trascorrerà la notte sotto osservazione.

L'incidente è avvenuto poco dopo mezzogiorno, nei pressi di una rotonda nel centro del paese, ma l'esatta dinamica è ancora da accertare. Secondo quanto rende noto la Bardiani Csf, alcuni testimoni oculari avrebbero visto Simion finire rovinosamente a terra, dopo avere colpito il cordolo di un marciapiede per evitare l'impatto con un'auto. Immediatamente soccorso dai presenti (incluso l'autista dell'auto), l'atleta veneziano ha ripreso conoscenza all'arrivo dell'auto medica che l'ha immobilizzato. Il giocatore è stato trasferito in elisoccorso a Treviso. Dopo un black-out mnemonico di tre ore, Simion ha parlato con i genitori e lo staff del team.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.