Incidente alla Tirreno-Adriatico: il treno della Bora investe un pedone

Ciclismo

Comincia nel peggiore dei modi la 54^ edizione della Corsa dei due Mari: il treno della Bora ha investito un pedone che attraversava la strada durante la cronosquadre di apertura. Coinvolti il polacco Majka e l'italiano Gatto

TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

Momenti di paura nel corso della prima tappa della Tirreno-Adriatico, la cronosquadre di Lido Di Camaiore di 21,5 km. Il treno della Bora-Hansgrohe, dopo circa 3,5 km di gara, ha infatti investito un pedone che stava attraversando la strada incurante del passaggio dei corridori, che in quel punto di rettilineo viaggiavano a oltre 60 km/h, nonostante la pioggia e l'asfalto bagnato. Cinque corridori della formazione tedesca sono riusciti a evitare il passante, mentre in due hanno impattato violentemente contro l'uomo: il polacco Rafal Majka l'ha centrato in pieno ed è finito a terra insieme al compagno Oscar Gatto. L'italiano ha accusato varie abrasioni, più preoccupanti le condizioni del polacco, che dovrebbe comunque proseguire la 54^ edizione della Corsa dei Due Mari. "Gatto ha molte ferite, Majka è caduto più forte impattando violentemente. Ha abrasioni ed ematomi alla testa e dovremo fare comunque altri accertamenti per escludere eventuali traumi", ha spiegato il medico della Bora, Jan-Niklas Droste. Il pedone è stato portato all'ospedale Versilia dall'ambulanza al seguito della corsa. Le sue condizioni non sarebbero preoccupanti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.