Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
31 marzo 2019

Ciclismo, il norvegese Kristoff vince in volata la Gand-Wevelgem

print-icon
kri

Sprint vincente del norvegese nella prima classica del Nord: battuti allo sprint Degenkolb e Naesen. Trentin, settimo, il migliore degli italiani

Alexander Kristoff si è aggiudicato la prima classica del nord del 2019, la Gand-Wevelgem, disputata su un tracciato di poco meno di 252 chilometri. Vincitore di una Milano-Sanremo nel 2014 e di un Giro delle Fiandre nel 2015, di tre tappe al Tour e di un titolo europeo nel 2017, il norvegese è il primo re delle classiche in Belgio nel 2019. Corsa dura fin dall'inizio, caratterizzata da una fuga di un gruppetto di corridori, partito nei primi 18 chilometri anche grazie al vento: tra i fuggitivi Matteo Trentin e Peter Sagan che hanno pedalato a tutta, ma non ce l'hanno fatta assieme agli altri compagni d'avventura a giungere fino al traguardo, dal momento che sono stati ripresi grazie al gran lavoro della Deceuninck Quick Step, al lavoro per Elia Viviani. Negli ultimi 10 chilometri si sono susseguiti gli attacchi, con Langeveld, Stuyven, Bauer e Jansen protagonisti, ma Gilbert e Stybar hanno chiuso ogni buco fino alla volata da applausi di Kristoff che ha bruciato Degenkolb e Naesen, già terzo nella Milano-Sanremo della scorsa settimana. Primo degli italiani Matteo Trentin, che si è preso con merito la settima piazza. Avrebbe meritato di più, per come ha interpretato la corsa, ma ci sarà tempo per poter dare un senso alla stagione. "Avrei dovuto mettermi al servizio di Gaviria - il commento del norvegese - ma ho ricevuto il via libero negli ultimi chilometri e a quel punto ho pensato di giocarmi tutto in un eventuale sprint. Sono davvero felice, è stata una vittoria importante, fra le più importanti della mia carriera. Fiducia per il prosieguo della stagione e delle mie performance sulle strade del Nordeuropa. La corsa oggi è stata molto dura: allo sprint sono stato il più forte, pur essendo abbastanza stanco, come tutti i corridori arrivati nel gruppo di testa, dato che la gara è stata veloce fin dall'inizio. Ho ottenuto una grande vittoria, che dà valore alla mia primavera. Sono anche contento, perche' sento che la condizione sta crescendo: è un bel segnale anche per il Giro delle Fiandre". 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi