Parigi-Nizza, si corre regolarmente. Al via anche Vincenzo Nibali

Ciclismo
Foto Twitter Vincenzo Nibali

Vincenzo Nibali sarà tra gli uomini più attesi della Parigi-Nizza, al via regolarmente domenica dopo il semaforo verde del Ministero della Sanità francese: "Spero che la situazione in Italia migliori il prima possibile, voglio prepararmi per il Giro". Sarà una corsa 'monca', con ben 7 formazioni che hanno rinunciato a causa dell'emergenza coronavirus

Si correrà regolarmente la Parigi-Nizza 2020, corsa a tappe al via domenica nella capitale francese. Nonostante l'emergenza coronavirus, gli organizzatori hanno avuto il via libera da parte del Ministero della Sanità. Questo ha comportato l'esodo di gran parte dei ciclisti che avrebbero dovuto correre in Italia la Strade Bianche e la Tirreno-Adriatico ad attraversare le Alpi per non perdere la gamba. Tra questi c'è Vincenzo Nibali, che ha ufficializzato la sua decisione attraverso un tweet: "Con rammarico, devo posticipare il mio debutto in Italia. Mi auguro di cuore che la situazione migliori il prima possibile in tutto il nostro bel paese. Per proseguire il mio percorso verso il Giro d'Italia, domani volerò in Francia dove, da domenica, correrò la Parigi-Nizza". La Trek-Segafredo, squadra di Vincenzo Nibali, ha scelto di correre la classica a tappe francese al contrario di ben 7 formazioni del World Tour. Si sono autoescluse, infatti, a causa dell'emergenza coronavirus, Jumbo-Visma, Ineos, Movistar, Astana, CCC, Mitchelton-Scott e UAE Team Emirates. In via eccezionale gli organizzatori hanno deciso di allargare la rosa da 7 a 8 componenti per ogni squadra (18 in totale), invitando anche due formazioni dell'UCI ProTeams (B&B Hotels-Vital Concept e Circus-Wanty Gobert).

I più letti