Strade Bianche, rubate 6 biciclette al team Trek-Segafredo: bottino di 60mila euro

CICLISMO
©LaPresse
strade_bianche_2020_donne_lapresse

 

Ladri in azione nella notte a Siena alla vigilia delle Strade Bianche, prima gara del post-lockdown. Vittima il team Trek-Segafredo, la squadra di Vincenzo Nibali ed Elisa Longo Borghini: rubate 6 biciclette della squadra femminile per un valore stimato di 60mila euro. Le cicliste hanno preso regolarmente parte al via della gara con le bici di sostituzione

GIRO D'ITALIA 2020: PERCORSO, TAPPE E ALTIMETRIE

 

Il ciclismo è tornato dopo mesi di stop forzato a causa del coronavirus, ma prima della partenza delle Strade Bianche - prima gara internazionale della stagione - una brutta sorpresa per il team Trek-Segafredo, la squadra di Vincenzo Nibali ed Elisa Longo Borghini: nella notte sono state rubate 6 biciclette della squadra femminile per un valore stimato di 60mila euro. I ladri le hanno estratte dal camion che le conteneva, parcheggiato a poca distanza dall'albergo che ospita gli atleti, attraverso un'apertura realizzata presumibilmente con un seghetto sul tetto. A dare l'allarme questa mattina i tecnici del team. Immediato l'intervento dei carabinieri che ipotizzano un furto su commissione e che stanno indagando attraverso la visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza situate nei paraggi ed altri rilievi scientifici. Le cicliste a cui erano destinate le biciclette hanno preso regolarmente parte al via della gara con le bici di sostituzione.

CICLISMO: SCELTI PER TE