A Storer la 7^ tappa. Roglic resta maglia rossa. Valverde si ritira

vuelta
©Getty
vuelta_tappasette

Michael Storer vince per distacco la settima tappa della Vuelta davanti a Carlos Verona e a Pavel Sivakov. Roglic conserva la maglia rossa di leader con un vantaggio di 8 secondi sull'austriaco Felix Grossschartner. Dopo una brutta caduta costretto al ritiro, tra le lacrime, Alejandro Valverde.

L'australiano Michael Storer (Dsm) ha vinto in solitaria la settima tappa della Vuelta, la Gandia-Balcon de Alicante, di 157 km. La prima vera frazione di montagna della corsa ha messo in difficoltà anche il leader della corsa, lo sloveno Primoz Roglic, il quale continua a indossare la maglia rossa, ma con soli otto secondi di vantaggio sull'austriaco Felix Grossschartner, mentre ha costretto al ritiro dopo una brutta caduta il veterano Alejandro Valverde.

   La tappa, molto movimentata, è stata caratterizzata dalla fuga di qualche decina di corridori cominciata a 100 km dal traguardo e che il gruppo dei migliori non ha cercato di contrastare. Storer, vincitore del Tour de l'Ain tre settimane fa, ha cambiato marcia nell'ultima salita staccando tutti per conquistare la sua  prima vittoria in carriera in un grande giro, davanti allo spagnolo Carlos Verona e al francese Pavel Sivakov. Nel tratto finale, Adam Yates ha cercato a sua volta di fare selezione tra i big, con Roglic che è riuscito a tenere il passo e la maglia.

   Valverde, 41 anni, si è ritirato da quella che potrebbe essere la sua ultima Vuelta dopo aver subito un infortunio ad una spalla in una caduta. Il leader della Movistar, che era quarto in classifica generale, ha provato a proseguire ma ha rinunciato, accostando a lato della strada per poi salire in lacrime sull'auto della squadra. Sabato l'ottava tappa da Santa Pola a La Manga del Mar Menor di 174 km.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche