Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
01 febbraio 2019

Fantacalcio: 3 affari e 3 fregature del calciomercato

print-icon

Tra arrivi e partenze c'è chi è ricco come uno sceicco e chi vorrebbe scovare un bomber da una decina di reti. L'ultimo giorno di mercato ha portato con sè tanti nomi. Cerchiamo di capire come riparare alla perdita di Higuain ma anche su chi puntare tra nomi noti e gente low cost

GIOCA A SUPER SCUDETTO

LE ULTIME FANTANEWS

Il povero fantallenatore può farci poco. Durante le ultime ore di mercato le emozioni sono contrastanti: da una parte la preghiera è che nessun club straniero gli porti via qualche stella, dall'altra la speranza è che qualche panchinaro possa cambiare aria, restando in Serie A, andando a giocare altrove con più continuità. Tutto è in mano ai direttori sportivi e i vari movimenti di mercato hanno un impatto fantacalcistico non indifferente. Tra addii e cambi di maglia sono tanti i nomi sul taccuino dei vari fantallenatori. 

Come tutti ben sappiamo, su Superscudetto la formazione può essere cambiata di settimana in settimana mentre nelle varie leghe private le regole sulle finestre di mercato sono molteplici. I nomi che prendiamo in considerazione sono destinati proprio alle varie leghe nelle quali il roster di ogni squadra resta invariato. Ci sono state 'fregature' di mercato ma anche l'arrivo di un bel po' di nomi interessanti che stuzzicano la fantasia (e il portafoglio) di noi partecipanti al giochino più famoso d'Italia.

Fregature

Zajc (Empoli): c'è un esercito di fantallenatori molto delusi a causa del passaggio dello sloveno Fenerbahçe. All'asta estiva il trequartista dell'Empoli era (quasi) in cima alla lista dei fantadesideri. Qualcuno credeva di essere il solo a pensare che il talentino sloveno potesse essere un ottimo investimento ma così non è stato. Inizialmente 're dei legni' Zajc ha poi perso il posto da titolare ma nelle ultime giornate, complice l'infortunio di La Gumina, era tornato a regalare gol e soddisfazioni. Poi l'addio. Per le leghe che 'rimborsano' il prezzo d'acquisto, chi ha perso Zajc avrà un discreto budget da investire. C'è anche da dire che difficilmente qualche fantallenatore avrà puntato tutto su Zajc quindi delusione sì ma totale disperazione no. Sicuramente nella lista degli svincolati ci sarà da pescare abbastanza bene.

Higuain (Milan): storia di un maxi rimborso fantacalcistico. In molte leghe, chi lascia il nostro campionato si riprende i criediti spesi in estate per quel determinato giocatore. I detentori di Higuain si sentiranno un po' come il classico sceicco che può spendere quanto vuole. La mezza stagione milanese del 'Pipita' non è stata esaltante. Certo è che se da una parte c'era la possibilità che l'argentino svoltasse nel girone di ritorno, dall'altra c'è la certezza di uno zero causa trasferimento nel girone di ritorno. E adesso come ci si muove? Dipende molto dalla vostra posizione in classifica. Volendo, con tanti 'soldi' a disposizione si può rivoluzionare la squadra prendendo molti possibili titolari arrivati da questa finestra di mercato e liberando la rosa da quelli che nella prima parte di stagione sono state solo delle comparse. Piatek, con tutta probabilità, non sarà nella lista dei giocatori liberi altrimenti la soluzione sarebbe indolore visto l'esordio del polacco in Coppa Italia.

Boateng (Sassuolo): Titolarità, gol e qualche assist. Nell'ultimo periodo 'Prince' non aveva reso come nella prima parte di stagione ma De Zerbi pare tornato a quell'atteggiamento offensivo che vede molti 'over' e pochi 0-0. Il 'Boa' era anche (all'occorrenza) rigorista ma possiamo derubricare la sua partenza a 'non deleteria'. Il suo apporto fantacalcistico è stato decisamente buono ma un po' calante anche a causa di una non perfetta condizione fisica. Nel calderone degli svincolati si possono trovare sostituti che magari non faranno rimpiangere il neo compagno di Messi e Suarez. Difficilmente vi sarà costato tantissimo nell'asta estiva. E' un colpo mediamente rimpiazzabile ma bisogna scegliere bene perchè immaginiamo che il rimborso crediti non sia così cospicuo e c'è da combattere contro fantallenatori che hanno perso Higuain e ripreso tanti fanta milioni.

Dopo le 'fregature' ecco i possibili affari. Una premessa è però necessaria: giocatori come Paquetà, Muriel e Okaka sono arrivati nel nostro campionato già da due partite (per Muriel sono tre visto l'impegno in Coppa Italia). E' chiaro che le prime indicazioni le ha già date il campo e quindi eviteremo di nominare gente che è sul taccuino dei fantallentori da più di due settimane e che in molti casi saranno già stati assegnati in un primo giro di 'riparazione'. I tre nomi degli 'affari' riguardano solo gente arrivata negli ultimi giorni e che immaginiamo essere svincolata nelle varie liste delle leghe private.

Affari

Farias (Empoli): E' vero...è arrivato dal mercato interno ed è probabile che in qualche lega non sia disponibile ma con Pavoletti, Joao Pedro e Sau, il brasiliano potrebbe essere stato 'dimenticato' all'asta estiva. In un Empoli privo di Zajc e con La Gumina ancora ai box, l'ex Cagliari può essere una mossa vincente sia da chiamare all'asta di riparazione, sia per un possibile scambio. Con Caputo si formerebbe un tandem basato su tecnica e rapidità e il gioco dell'Empoli avrebbe delle importanti variazioni rispetto a quella che è la costruzione standard di un'azione. Più verticalità, meno passaggi per arrivare al tiro. Farias ha, nel suo piccolo, dimostrato di poter regalare dei +3 importanti. A Empoli 'rischia' di farlo con maggior continuità.

Sanabria (Genoa): contro l'Empoli si è presentato con una rete al primo tocco effettuato da neo entrato. Segnare è sempre un ottimo biglietto da visita ma purtroppo per molti fantallenatori fa anche impennare il prezzo nell'asta di riparazione. L'ex Betis Siviglia potrebbe davvero essere il partner giusto per Kouamè. Le sue caratteristiche differiscono da quelle di Piatek ma certamente il modo di impostare del Genoa cambierà. La velocità del duo Kouamè-Sanabria pare destinata a regalare soddisfazioni non  solo a Prandelli e al pubblico rossoblù. Magari si divideranno un buon bottino di +3, a differenza di quanto accadde con la coppia Kouamè-Piatek, quindi l'arrivo  di Sanabria può far aumentare anche la quotazione del suo compagno di reparto.

Piazon (Chievo): altro giro e altro prestito per l'attaccante di proprietà del Chelsea. Andare a giocare a destra e a sinistra non è che faccia sempre bene e Piazon anni fa sottolineò questo aspetto. Da qualche tempo però anche lui si è autoconvinto di dover sfruttare ogni occasione per impressionare la 'casa madre'. A Verona deve guadagnarsi il posto ma è uno abituato a ritagliarsi spazio. Da buon brasiliano ama i dribbling e pecca di discontinuità ma Verona può essere una piazza utile per dimostrare di saperci fare domenica dopo domenica. Tra i vari nomi nuovi magari non tutti vorranno scommettere su di lui. Pensateci: difficilmente vi costerà tanto e come slot di riserva non è detto che non possa far bene e aiutarvi a svoltare.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi