Cagliari al fantacalcio: i consigli su chi acquistare

Fantacalcio

La squadra di Maran non ha iniziato al meglio la stagione. Due gare, zero punti e la prima punta KO per un bel po' di tempo. Con l'infortunio di Pavoletti come cambia la squadra di Maran? Su chi puntare in ottica fantacalcio? Tenendo sempre a mente la situazione-infermeria, ecco alcuni suggerimenti

GIOCA A SUPERSCUDETTO

CAGLIARI: "VIA I RAZZISTI DALLA NOSTRA CASA"

Ci sono quelli che fanno l’asta prima dell’inizio di campionato e quelli che se la prendono un po’ più comoda cominciando a giocare dopo la pausa. La sottile differenza diventa decisamente marcata, in casa Cagliari, all’indomani dell’infortunio occorso a Leonardo Pavoletti. Chi ce l’ha già in rosa ha un grossissimo problema a cui tentare (chissà come) di porre rimedio. Chi invece non ha ancora ripreso con il giochino più amato dagli italiani può tirare un sospiro di sollievo. E’ certamente questo il punto nevralgico del fantacalcio ‘made in Sardegna’. Un attaccante da potenziali 15 gol a stagione che non è più disponibile nel medio lungo periodo. La squadra di Maran ha iniziato con due sconfitte, entrambe in casa ed è un aspetto da non sottovalutare visto che per chi inizia ‘dopo’ ci saranno più impegni in trasferta. Lo scorso anno il Cagliari costruì buona parte della propria classifica tra le mura di casa e quello 0 in classifica, unito al 2 alla voce ‘partite casalinghe’, pesa non poco.

A livello di rosa, sono arrivati acquisti in ogni reparto e sulla carta il ‘roster’ a disposizione di Maran è fatto di ottimi elementi fantacalcisitici. Andiamo quindi ad analizzare chi prendere, chi può sorprendere e chi non deve mancare nella nostra fantasquadra. L’assetto offensivo puntava tanto su Pavoletti. La sua assenza cambia equilibri e sviluppo di gioco. Come si comporterà Simeone? Da un lato Cagliari può rilanciarlo. Dall’altro saranno inevitabili due cose: primo, il raffronto con Pavoletti. Secondo, i tempi di adattamento al gioco di Maran e l’intesa con i compagni.

Difesa

Cragno è infortunato e può essere il vostro (attuale) terzo portiere da prendere ora a 1 credito. Per quel che riguarda Olsen, difficile pensare che la retroguardia rossoblù stia alta e che il centrocampo lasci la difesa in 1 contro 1 come succedeva ad Olsen con la Roma. La sua stagione no nella Capitale è stata figlia anche di errori individuali che non è certo che arrivino di nuovo. Tutto sommato non ci sentiamo di sconsigliarlo in toto. Anzi. Nella linea a 4 di difesa, Pellegrini può essere un titolare da avere in rosa. Qualche bonus potrebbe regalarlo mentre sulla titolarità, al momento, non si discute. Più complicato invece il discorso Mattiello-Cacciatore. Uno è un esterno di spinta, l’altro di contenimento che però non è nuovo a +3 su palla inattiva. Al momento Cacciatore è più avanti nelle gerarchie ma non è detto che garantisca una titolarità continua. Pisacane può essere un jolly dato che è stato utilizzato sia a destra che al centro. Se qualche difensore dovesse riposare, fosse infortunato o squalificato, lui sarebbe la prima scelta. Klavan non ha iniziato benissimo ma potrebbe essere un 6 quasi garantito a patto di star bene fisicamente. Fantacalcisticamente è un rischio

Centrocampo

E’ sicuramente il reparto più intrigante in casa Cagliari. Tra Rog, Nainggolan e Nandez ce n’è per tutti i gusti, senza dimenticare Castro e Birsa. Il ‘Ninja’ è tornato a casa e nella linea a 3 può occupare quasi tutte le zone. Attenzione solo al prezzo. Giocatore ‘conosciutissimo’ con qualche gol nei piedi; titolare fisso con però qualche giallo di troppo. Cercate di stabilire il prezzo giusto perché potrebbe essere strapagato in qualche lega. Rog è in cerca di riscatto e deve ancora inserirsi al meglio (ha saltato la prima per squalifica). Parliamo però di un giocatore dalle ottime potenzialità fantacalcistiche. Se tutti sono concentrati su Nainggolan voi non disdegnate Rog. Nandez è un giocatore buono per entrambe le fasi ma la fase offensiva del Cagliari potrebbe penalizzare qualche suo eventuale assist. Sulla trequarti ci sono due potenziali titolari. Castro spera di tornare quello pre infortunio (che al fanta fece faville), Birsa è uno specialista con il +3 o il +1 sempre ‘in canna’. Il rebus tra loro due è di difficilissima soluzione. Per caratteristiche, Castro potrebbe essere più continuo sulle reti su azione, quindi tra i due meglio lui.

Attacco

Altro giro e altro rebus. Il punto fermo è Joao Pedro che dopo l’infortunio di Pavoletti avrà più responsabilità e chiaramente il gioco del Cagliari poggerà di più anche su di lui. Magari vi costerà qualcosina in più di ciò che avevate preventivato ma il brasiliano è un ‘must have’. Simeone sulla carta è l’attaccante che più si avvicina a Pavoletti e la poca pressione di Cagliari dovrebbe rivitalizzarlo. Da prendere solo a prezzo medio-basso, magari qualcuno ve lo lascerà pensando alla scorsa stagione. Su Cerri e Ragatzu difficile puntare visto che saranno abbastanza rare le partite che giocheranno dal primo minuto. Ultimo consiglio per chi dovesse fare l’asta ORA: Pavoletti a 1 da prendere subito non vi stuzzica?

I più letti