Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 novembre 2016

Tutti ai piedi di Rosberg: una stagione da 10

print-icon
ros

Rosberg ha dedicato il titolo mondiale alla moglie Vivian (Getty)

LE PAGELLE. Ad Abu Dhabi Nico suda ma non perde il primato che si era ripreso a Singapore. Per Hamilton è tempo di pensare agli errori e al modo per tornare campione. Vettel torna secco e deciso: la Ferrari vede la luce

Hamilton 9 - Se fosse una tappa singola, ovvio, meriterebbe il 10, ma oggi il 10 spetta solo al campione del mondo. Hamilton ha provato di tutto per cercare di mettere in difficoltà Nico, ma dovrà rimettere la testa basta, pensare agli errori, ai problemi e al modo per tornare campione.

Rosberg 10 - CAMPIONE DEL MONDO! L'ha guadagnato strada facendo, l'ha protetto, l'ha perso prima dell'estate, l'ha ripreso a Singapore e non l'ha più lasciato, l'ha sudato anche l'ultima gara, l'ha vinto.

Vettel 9 - Per una gara che ha ricordato l'inizio di stagione e le stesse ambizioni di marzo per rilanciarle verso il 2017. Grande strategia Ferrari e grande gara in rimonta a passarne tre, bene pulito come da un po' non gli succedeva, secco e deciso.

Verstappen 8 - Si gira al via, ma poi gestisce la strategia per tornare a lottare addirittura per il podio, dopo essere finito ultimo in curva 1. E' il fenomeno del futuro, ma ci ha già regalato un grande presente.

Ricciardo 7 - Aggressivo sempre, ma penalizzato ancora una volta dalla scelta strategica della squadra che, ancora una volta ha premiato più Verstappen.

Raikkonen 7 - Un'ottima stagione, meno l'ultima gara, ma per una strategia diversa, ha meritato la riconferma e adesso sotto 10 anni dopo il suo titolo per non far passare troppo tempo ancora per i tifosi Ferrari.

Hulkenberg 8 - Grande ultima gara con la Force India che si conferma quarta forza del mondiale. In bocca al lupo sperando per lui che la la gialla Renault non sia solo spettatrice.

Perez 8 - Finisce il mondiale davanti a Hulkenberg con la sua migliore stagione in F1.

Massa 9 - Come la posizione, per la carriera, per l'emozioni belle e brutte, con l'incidente, che ci ha fatto vivere. Obrigado.

Alonso 8 - Riesce a chiudere una stagione migliore delle pretendenti, ma sempre al di sotto, abbondantemente, rispetto alle aspettative della nuova avventura. Lo vorremo rivedere protagonista al più presto.

Grosjean 7 alla gara, 9 alla stagione. Ha fatto tutti lui i punti della Haas. Era abituato ai podi, certo, ma la sua sfida l'ha vinta.

Gutierrez 7 alla gara, 5 alla stagione. Deludente, ma si salva con un contratto in Manor, una nuova ripartenza resettando questa stagione, ma potrebbe anche essere l'ultima occasione.

Ocon 7 - Bel corpo a corpo con Wehrlein, quasi a volere prendersi in pista quel diritto, tra i due cavallini Mercedes, di fare il salto in Force India.

Wehrlein 6 - Ancora senza sedile per il 2017, ha fatto una super qualifica, si è un po' perso in gara e di certo non si aspettava di chiudere dietro a Ocon. Ha talento e se la F1 non avrà un posto per lui sarà un vero peccato.

Ericsson 6 - Chiude l'anno con riconferma in Sauber e davanti a Nasr in gara. Il miracolo l'ha fatto il brasiliano con i punti conquistati a San Paolo, ma la riconferma l'ha conquistata.

Nasr 6 - Ha fatto il miracolo per la squadra, ma non è sicuro di avere un sedile 2017, poca riconoscenza, ma il banco San Paolo non lo supporterà più.

Palmer 5 - Anonimo in questa notte. Resterà in F1 e avremo tempo per capire se è l'incognita di inizio stagione o il buon pilota della seconda parte di stagione.

Sainz 4 - Forse la peggior gara da quando è in F1, ma giustificato da un Toro molto difficile da tenere in pista.

Kvyat 5 - Costretto al ritiro, un bel calcio a questo 2016 e sotto con il 2017 per riprendersi la fiducia tolta.

Button 9 - Alla carriera. Campione del mondo 2009!!! THANKS JENSON

Bottas 6 - Finisce prima la gara non per colpa sua, bel corpo a corpo con Massa, è sempre solido, ma gli serve una macchina più competitiva.

Magnussen 5 - Brutto finale di stagione, adesso sotto con la Haas.