Formula 3, Belgio 2019: risultati Gara-1, vince Piquet

Formula 1

Lucio Rizzica

Sul traguardo di Spa il pilota brasiliano ha preceduto Shwartzman e Daruvala. Il russo della Ferrari Academy resta leader del Mondiale con 19 punti sull'indiano e 20 su Vips

GP SPA, LA GARA DI F1 LIVE

CLASSIFICHE - CALENDARIO

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY

Sul tracciato belga di Spa, prima pole in F3 per l'indiano Jehan Daruvala (team Prema) in una sessione che si è rivelata piuttosto complicata per il grande traffico in pista, davanti a un ottimo Pedro Piquet. La prima fila è così formata dai due team italiani presenti nella serie, Prema e Trident. In terza fila il leader del campionato Shwartzmann, in quarta l'italiano Pulcini, solo in decima fila l'altro candidato al titolo finale Armstrong. Al via è subito bagarre. Attacchi, difese, contatti e mucchio selvaggio nei primi tre chilometri di tracciato. Peroni e De Francesco si toccano e ne fa le spese il primo. Si gira anche Hughes. A metà del primo giro Piquet è in testa davanti a Daruvala, Tsunoda, Pulcini, Shwartzmann e Vips. Solo sedicesimo Armstrong. Un giro di virtual safety car rallenta il treno delle monoposto. Alla ripartenza Pulcini supera di slancio prima Tsunoda e poi Daruvala. Il giapponese si rifà però poco dopo e si riprende la seconda piazza. Di tutto ciò si avvantaggia Piquet, che dopo due giri ha quasi tre secondi di vantaggio sugli inseguitori. Dopo cinque tornate Piquet ha guadagnato quattro secondi sul quintetto alle sue spalle guidato da Pulcini. A metà corsa Piquet è oramai in fuga e può già pensare a gestire la seconda parte della corsa. Difatti guida con quattro secondi di margine su Shwartzmann, Daruvala, Pulcini, Tsunoda e Vips nell'ordine, mentre la terza Prema, quella di Armstrong, sorpasso dopo sorpasso risale in top ten, in nona posizione. Al 14° giro Armstrong conquista l'ottava posizione e dopo undici sorpassi è in condizione di portare a casa la partenza da polesitter in gara due, quando le posizioni al traguardo di gara uno dalla prima all'ottava verranno rovesciate sulla griglia della seconda manche. All'ultimo giro, sull'eau rouge si scatena la battaglia per la quarta piazza. Sul traguardo piomba primo il brasiliano Piquet (che porta a casa nel suo flag to flag anche i due punti supplementari del giro veloce), davanti a Shwartzman, Daruvala e poi -nell'ordine-. Lundgaard, Vips, Tsunoda, Pulcini, Armstrong, Fewtrell e Beckmann. In classifica generale Shwartzman resta leader del campionato e porta a +19 il proprio vantaggio su Daruvala e +20 su Vips. Nella graduatoria sale in settima posizione assoluta l'italiano Pulcini. Domani in gara due sarà il neozelandese Armstrong a occupare la prima piazzola in griglia di partenza e accanto avrà proprio Leonardo Pulcini a scattare anch'egli dalla prima fila... 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche