Formula 1, GP Silverstone: Hamilton vince su tre ruote come Jim Clark nel 1967

il precedente

Lewis Hamilton ha vinto a Silverstone la gara più folle della sua carriera, tagliando il traguardo su tre ruote dopo una foratura a poche curve dal traguardo. Il britannico, però, non è il primo pilota a realizzare una simile impresa in Formula 1: nel 1967 vi riuscì un altro campione come Jim Clark

L'ULTIMO GIRO PAZZO DI SILVERSTONE: FOTO E VIDEO

Mancano poche curve al traguardo del GP di Silverstone, con Lewis Hamilton che si sta pregustando il settimo sigillo nel GP di casa, il terzo consecutivo in questo Mondiale. Il campione del mondo ha appena visto dagli specchietti il compagno Bottas forare a causa di una delaminazione dello pneumatico anteriore sinistro. Le vibrazioni sulla sua Mercedes cominciano a farsi sempre più insistente, fino all'esplosione della gomma, la stessa del finlandese. Lewis ha un vantaggio notevole su Verstappen, che si è appena fermato ai box per un cambio gomme, ma deve finire il GP su tre ruote. "Mi si è fermato il cuore", dirà il sei volte iridato a fine gara: Hamilton taglia il traguardo con appena 5'' su Max, in quella che sicuramente è stata la vittoria più pazza tra le 87 della sua carriera. Il britannico, però, non è il primo a chiudere un GP in modo così eroico. 

Clark su tre ruote nel GP degli Stati Uniti del 1967

Come ricorda Michele Merlino, nel 1967, al 106° giro del GP degli Stati Uniti l’attacco superiore della sospensione posteriore destra di Jim Clark si rompe, facendo puntare la ruota all’interno. Incredibilmente il campione scozzese riesce a coprire i due giri che mancano e porta la vettura alla vittoria per appena una manciata di secondi sul compagno di team Hill. Memorabile la foto che ritrae Clark sul traguardo a braccio alzato con la ruota totalmente fuori sede. 

clark

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche