Formula 2, GP della Gran Bretagna: Ticktum vince la Sprint Race a Silverstone. I risultati

FORMULA 2

Lucio Rizzica

Il britannico Dan Ticktum vince il GP di casa davanti a Lundgaard e Deletraz. Schumi Jr chiude al quattordicesimo posto, l'italiano Ghiotto diciannovesimo. In classifica Schwartzman rimane a +8 su Ilott. Il GP della Gran Bretagna di F1 è in diretta su Sky Sport F1 (canale 207) e Sky Sport Uno (canale 201)

GP SILVERSTONE, LA DIRETTA DELLA GARA

La gara sprint di Silverstone sembra essere fatta apposta per riaprire i giochi in F2. Al semaforo verde resta fermo Alesi e si gira Tsunoda. Parte male Ilott, mentre Lundgaard ha un gran via e si piazza immediatamente alle spalle del leader della corsa Ticktum. La commissione corsa chiama in causa la virtual Safety Car. Dopo la partenza lanciata per metà corsa nulla cambia, salvo un leggero ritorno di Schwartzman, che però rimane fuori dalla zona punti, nella quale sono: Ticktum (leader e anche autore del giro veloce), Lundgaard, Ilott, Deletraz, Zhou, Mazepin, Drugovich e Mick Schumacher. A sette giri dal termine Ilott scavalca Ludgaard e va a cercare di riprendere Ticktum. Ilott, penalizzato di 5”, deve passare davanti e costruire un vantaggio cronometrico se vuole approfittare in chiave campionato della defaillance di Schwartzman. 

Ancora Safety, probemi al pit per Schwartzman

A sei giri dal termine anche le gomme cominciano a mostrare la corda, ma la Uni Virtuosi di Ilott sembra non soffrire di degrado. A cinque giri dal termine Ilott rovina tutto e va in testa coda. Gara buttata via e fallito attacco alla leadership di Schwartzman (ora nono e vicino persino alla zona punti). Safety car: Ticktum ringrazia. Ma sotto Safety car una decina di piloti –nel passare in pit lane- opta per un pit stop e montare una gomma più performante. Il meccanico di Gelael sbaglia ad avvitare l’anteriore sinistra e il compagno di squadra di Ticktum è costretto a fermarsi. Dietro la safety car ci sono diversi piloti con gomma media e dunque più morbida. Anche per Schwartzman il pit è un calvario.

Weekend da dimenticare, ma la classifica....

In un week-end da dimenticare, con Ilott fuori causa, Schwartzman sa che resterà leader del campionato. All’uscita della safety car Lundgaard attacca e supera immediatamente Mazepin. A un giro dal termine Ticktum fa quel che deve e cerca di gestire il vantaggio che, intanto, si assottiglia nei confronti di Deletraz e di un velocissimo Lundgaard. A meno di un giro dal termine Ticktum (DAMS) e Lundgaard (ART) lanciano un lungo sprint per la vittoria finale. Alle loro spalle si ferma Ghiotto e poi si gira Zhou. Vince Ticktum di un’inezia, sale anche Deletraz (Charouz) sul podio. Ma in classifica Schwartzman rimane a +8 su Ilott e l’unico a fare un balzo in avanti è il danese Lundgaard  (terzo a -12). Fra una settimana si replica.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche