F1, GP Italia: Hamilton dalla penalità al monopattino e fino alla rimonta. La sua gara

Formula 1

Scattato dalla pole, è stato risucchiato nelle retrovie dopo una penalità di 10'' per essere entrato in pit-lane quando era chiusa. La rabbia, l'ipotesi di un non rientro in pista durante la sospensione del GP e un ritorno frettoloso ai box in monopattino. Poi una rimonta fino alla zona punti (ottavo). Così è stata Monza per il campione della Mercedes. Ed è stata tutta "colpa" di Magnussen

GP MONZA, GLI HIGHLIGHTS

Prmessa: l'esito della gara di Monza non intaccherà il suo percorso né i record annessi. Il GP d'Italia, però, Lewis Hamilton se lo ricordeà (e non solo lui) a lungo. Sembrava un altro weekend d'incontrastato dominio Mercedes e invece qualcosa è andato storto. In una storia che intreccia una penalità, un monopattino e una rimonta, il punto di partenza è che è tutta "colpa" di Kevin Magnussen

L'investigazione

Al giro 20, la Haas del danese si ferma. Magnussen riesce a parcheggiare al lato della pista e dopo la bandiera gialla scatta la Safety Car. Tutti ai box? Macché, l'occasione sembra propizia soprattutto per le McLaren, con Sainz in palla per il podio. Ma le McLaran non rientrano, e non solo loro. Ma perché? Che succede? Errore del team? La situzione diventa un piccolo giallo che però si risolve subito: la pit-lane è chiusa in quel frangente e i soli che non se ne accorgono sono Hamilton e Giovinazzi. E così per loro scatta l'investigazione.

 

La penalità

Di giri ne passano altri quattro e Leclerc va a muro. Gran botto alla Parabolica, un po' di paura ma nessun problema per il pilota dela Ferrari. L'interruzione è lunga e Hamilton ne approfitta per capire cos'è successo e perché i commissari lo stanno investigando. Va al muretto, parla col team e sembra volersi recare subito dai commissari. Addirittura spunta l'indiscrezione "Lewis potrebbe non tornare in pista". Ma la protesta non c'è e Lewis becca la penalità di 10'' di stop&go proprio come Giovinazzi.

Il monopattino

A 4' dalla ripresa della gara, Hamilton si avvia frettolosamente al box e lo fa con il suo ormai celeberrimo monopattino. Sale in macchina, sconta la penalità e tenta una rimonta molto difficile: dalle retrovie riesce ad entrare in zona punti e chiude all'ottavo posto. L'uscita di Verstappen e un poco brillante Bottas rendono meno complicata la domenica inusuale del britannico. E ora il Mugello, con Re Lewis che farà di tutto per ribadire chi comanda.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche